Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Löw sta imparando lo spagnolo: il futuro del CT della Germania può essere in Liga…

Comunque vada l'Europeo, calcisticamente parlando in Germania sarà la fine di un'era: l'era Löw, iniziata quindici anni fa. E se si fa un gran parlare di chi dovrà sostituire il CT, c'è anche un qualcosa che crea altrettanta curiosità: cosa...

Redazione Il Posticipo

Comunque vada l'Europeo, calcisticamente parlando in Germania sarà la fine di un'era. L'era Löw, iniziata quindici anni fa dopo che la federcalcio ha promosso come commissario tecnico l'allora vice di Klinsmann. Da quel momento in poi la Mannschaft ha continuato sulla via tracciata dopo la finale persa del mondiale 2002, ringiovanendo la squadra e sfruttando il profondo rinnovamento del sistema calcio tedesco, con molta più attenzione ai talenti locali e allo sviluppo delle giovanili. Tre lustri e un mondiale dopo, è arrivata l'ora di separarsi. Ma se in Germania si fa un gran parlare di chi dovrà sostituire il CT, c'è anche un qualcosa che crea altrettanta curiosità: cosa farà Löw una volta lasciata la panchina della nazionale?

LA LIGA - Qualcuno una mezza idea ce l'ha. Anzi, c'è chi è fermamente convinto che il futuro del selezionatore sia nella Liga. La Bild spiega infatti che, mentre prepara l'Europeo e pensa se portarsi o no Müller e Hummels, Löw sta prendendo lezioni di spagnolo. Un indizio importante su quello che sarà il prossimo lavoro del tecnico teutonico? Possibile, considerando che il futuro di alcuni allenatori di squadre di vertice del campionato iberico è ancora in bilico. Ci sarebbe Koeman, che potrebbe pagare una stagione in cui il Barça rischia di nuovo di rimanere senza trofei. O meglio ancora, Zidane, forse stufo delle troppe critiche ricevute dopo il ritorno sulla panchina del Real Madrid. E proprio quella della Casa Blanca sembra l'ipotesi più probabile per quello che riguarda Löw.

 SEVILLE, SPAIN - NOVEMBER 16: Joachim Low, manager of Germany looks on during a Germany training session ahead of the UEFA Nations League match against Spain at Estadio de La Cartuja on November 16, 2020 in Seville, Spain. (Photo by Fran Santiago/Getty Images)

REAL - Del resto il passato parla chiaro, in più di un senso. Nel 2015, quando c'è stato da sostituire Ancelotti, il Real aveva pensato proprio al CT della Germania, ma gli impegni presi con la federazione tedesca e gli Europei del 2016 in vista hanno impedito il matrimonio. Ora di impedimenti simili non ce ne sarebbero e se Perez ci facesse un pensierino Löw lo starebbe perlomeno a sentire. E poi l'elenco dei tecnici passati al Santiago Bernabeu non può non dare qualche indizio in più. La Champions League del 1998, la prima dopo oltre trent'anni, l'ha portata alla Casa Blanca Herr Jupp Heynckes. E nel 2007, quando è finita la seconda esperienza a Madrid di Capello, a vincere la Liga ci ha pensato Bernd Schuster. Con premesse del genere, il fatto che Löw stia imparando lo spagnolo promette bene...un po' per tutti!

Potresti esserti perso