Löw difende Ter Stegen: “Ma quale attacco a Neuer? Ha fatto bene, ha espresso ambizione”

Löw difende Ter Stegen: “Ma quale attacco a Neuer? Ha fatto bene, ha espresso ambizione”

Il ct della nazionale tedesca Joachim Löw è intervenuto in difesa di Marc-André Ter Stegen, sommerso da polemiche in patria per aver detto di voler mettere pressione a Neuer per la numero 1 della nazionale.

di Redazione Il Posticipo

Giocare in nazionale, per la maggior parte dei calciatori professionisti è solo un sogno. Poi, quando si arriva ad essere riconosciuti tra i migliori interpreti del calcio nazionale, il  telefono comincia a squillare e dall’altra parte della linea c’è il commissario tecnico. Ma diventare un membro importante della squadra è difficile per tutti, figuriamoci per un portiere. Figuriamoci per un portiere tedesco che deve fare i conti con la leggenda Manuel Neuer. Cosa succede se il secondo portiere vuole mettere pressione al primo? In patria sorgono polemiche.

TANTO RUMORE… – È proprio per questo che il povero Marc-André ter Stegen sta ricevendo diverse critiche dalla Germania. Il ventiseienne del Barcellona ha detto di voler mettere sotto pressione la leggenda del Bayern Monaco e creare  – o accrescere – un po’ di imbarazzo della scelta nell’animo del commissario tecnico della Mannschaft. Apriti cielo! Come si permette il pur fortissimo ‘sbarbatello’ a provare a spodestare il capitano della Nazionale? Fortuna che in soccorso di ter Stegen è accorso Joachim Löw, che ha spiegato che è più che normale che tra due portieri di altissimo livello, in nazionale si possa creare una certa competizione ma nessuno vuole spodestare nessuno.

…PER NULLA – Intervistato da DAZN, il tecnico tedesco ha spiegato: “Penso che sia assolutamente normale quello che ha detto. Non era un attacco nei confronti di Neuer o dei tecnici. Ha semplicemente formulato delle ambizioni e ha il pieno diritto di farlo perché è diventato un portiere davvero bravo negli ultimi due o tre anni. Noi siamo felici di avere due portieri di livello mondiale in Germania. L’anno scorso ho detto che Neuer è il nostro numero 1 perché è il capitano, ma quest’anno dovremo ricominciare e Marc avrà le sue chances nelle qualificazioni di Euro 2020. Gli Europei ci saranno la prossima estate, abbiamo ancora un po’ di tempo“. Insomma, Joachim Löw si veste da Shakespeare e spiega che è stato fatto ‘tanto rumore per nulla’. Come la prenderà però Neuer, che già ha ricevuto parecchie critiche per le ultime prestazioni con la nazionale, non proprio ottime?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy