Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lotina allena Iniesta e punge Guardiola: “Di certo Mourinho c’entra qualcosa con la caduta dei suoi capelli!”

(Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

Miguel Ángel Lotina, tecnico spagnolo, è il nuovo allenatore del Vissel Kobe di Don Andrés Iniesta e Bojan Krkic. E parlando di come cercherà di salvare la squadra giapponese, si è fatto scappare una battuta sui due grandi rivali...

Redazione Il Posticipo

Quando si parla di rivalità che hanno fatto la storia del calcio moderno, difficile non pensare a quella tra il Barcellona di Pep Guardiola e il Real Madrid di Josè Mourinho. I due in Spagna si sono sfidati solo per un paio di stagioni, ma abbastanza per regalare match sentitissimi e per creare un'atmosfera così tesa attorno al Clasico che, come hanno spiegato diversi arbitri, essere designati per dirigerlo diventava una vera e propria pessima notizia. Ora i tecnici si guardano da lontano, dopo essersi ritrovati in Premier League quando Mou era allo United e al Tottenham, ma finiscono sempre...negli stessi discorsi, persino quando non hanno nulla o quasi a che vedere con chi parla.

CAPELLI - E a parlare è Miguel Ángel Lotina, tecnico spagnolo, nuovo allenatore del Vissel Kobe di Don Andrés Iniesta e Bojan Krkic. L'allenatore ha parlato al programma  'El Partidazo' di CadenaCOPE e ha spiegato come affronterà la sfida di salvare la squadra, che rischia di retrocedere nella seconda serie giapponese. Ma siccome si è parlato anche di cambiamenti fisici degli allenatori (con Lotina che in Giappone ha perso 15 chili), ci è scappata anche la battuta su Pep e Mou. "Io sono sempre stato calvo, ma abbiamo visto Guardiola perdere i capelli. Me lo ricordo i primi tempi al Barça, quando io allenavo il Deportivo, aveva tanti capelli. E sono certo che Mourinho abbia avuto qualcosa a che fare col fatto che gli sono caduti...".

INIESTA - Ogni riferimento a quella che gli spagnoli chiamano "la guerra dei Clasicos" non sembra per niente casuale. E a proposito di quei tempi, Lotina si ritrova ad allenare uno dei migliori calciatori del nuovo millennio, Don Andres Iniesta. Uno da cui c'è molto da imparare e a cui è anche complicato far scoprire lati del calcio che già non conosca... "Iniesta è sempre lo stesso, ha una passione tremenda per il calcio. Ma ha avuto come allenatori Guardiola e Luis Enrique, io non sono mica così presuntuoso da pensare di potergli insegnare qualcosa. Anzi, sarà lui a insegnare a me". Il tutto magari tra un aneddoto e un altro. E chissà che anche Don Andres non spieghi a Lotina che i capelli sono caduti...per colpa di Mou!