Lopetegui…come Benitez? Tre anni dopo, le ultime parole famose lo condannano

Lopetegui…come Benitez? Tre anni dopo, le ultime parole famose lo condannano

Almeno davanti a taccuini e telecamere, la dirigenza e i calciatori del Real Madrid sono tutti compatti in difesa di Lopetegui. Una cosa positiva? Decisamente…no.

di Redazione Il Posticipo

Julen Lopetegui sarà l’allenatore del Real Madrid nel Clasico. Scelta tutt’altro che scontata e che i Blancos possono permettersi di fare solo perchè alla fine contro il Viktoria Plzen, con fatica ma si è vinto. Ma da qui a pensare che una sconfitta contro il Barcellona potrebbe essere digerita, beh, forse si compie un esercizio di ottimismo esagerato. Un punto o tre al Camp Nou significherebbero rispettivamente salvezza e…beatificazione per l’allenatore delle Merengues. Una sconfitta, con tutta probabilità, porterebbe dritta al foglio di via. Ma, almeno davanti a taccuini e telecamere, la dirigenza e i calciatori sono tutti compatti in difesa di Lopetegui. Una cosa positiva? Decisamente…no.

LOPETEGUI… – “Lopetegui sarà normalmente in panchina al Camp Nou”, comunica dopo il match di Champions Emilio Butragueño. Il che fa eco alle parole di Sergio Ramos: “Licenziare Lopetegui sarebbe decisamente esagerato, i cambi di allenatore non sono mai positivi”. E se lo dice il Gran Capitan… Anche Marcelo è dalla parte del tecnico: “siamo con Lopetegui fino alla morte”. E ancora Kroos, che nonostante qualche piccolo screzio dà fiducia all’allenatore con un “speriamo che continui Julen”, e Benzema, che sentenzia “Lopetegui non è il problema, è un buon allenatore”. Tutti attestati di stima, che però da quel che riporta AS…dovrebbero spaventare il basco e fargli pensare che la sua panchina non è assolutamente solida quanto gli dicono.

…COME BENITEZ – Anche perchè le frasi che sono state dedicate a Lopetegui sono…identiche a quelle riferite a Benitez prima del suo esonero. In quel caso il Buitre aveva detto che “il club appoggia totalmente Benitez”. Anche in quel caso si era esposto Sergio Ramos, confermando che “Benitez ha tutto il nostro appoggio e la nostra fiducia”. Marcelo, invece, non ha neanche sentito il bisogno di…cambiare battuta: “Siamo con Benitez fino alla morte”. E invece di Kroos e Benzema avevano detto la loro anche Danilo (“la relazione con Benitez è ottima, è un allenatore molto aperto con cui si può parlare”) e Carvajal (“non abbiamo problemi con il mister, va tutto bene”). Risultato? Tante belle parole e poi è arrivato l’esonero, sebbene dopo più di metà stagione. Lopetegui avvisato…mezzo licenziato?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy