London calling… Milano: Lampard eguaglia Conte che risponde con un altro record

London calling… Milano: Lampard eguaglia Conte che risponde con un altro record

Vincere aiuta a vincere: Tammy Abraham e Christian Pulisic hanno regalato un altro pomeriggio di gloria a Frank Lampard che adesso può sognare in grande. L’ultima volta in cui i Blues sono andati così forte è arrivato un indimenticabile finale di stagione. E anche Conte ha i suoi motivi per sorridere.

di Redazione Il Posticipo

Il Chelsea vola e i tifosi sognano una stagione da ricordare. I fan dei blues hanno accolto con grande entusiasmo l’arrivo dell’ex centrocampista Frank Lampard al posto di Maurizio Sarri: l’allenatore toscano ha vinto l’Europa League e ha chiuso la scorsa Premier League al terzo posto, ma la scintilla non è mai scoccata e alla fine è arrivata la separazione. Molti speravano che “Frankie” fosse l’uomo giusto per iniziare qualcosa di nuovo: nessuno però si aspettava che i suoi primissimi mesi allo Stamford Bridge fossero così travolgenti.

PAZIENZA– Il Chelsea ha battuto il Crystal Palace 2-0 grazie alle reti di Tammy Abraham e Christian Pulisic. Terza vittoria di fila allo Stamford Bridge, ma soprattutto sesto successo consecutivo per la squadra in questa Premier League. Una striscia vincente che proietta i Blues al secondo posto della classifica insieme al Leicester (26 punti in 12 giornate) con un punto di vantaggio rispetto al Manchester City che però ha una partita in meno.

COME CONTE – Il Chelsea non infilava una striscia vincente di questo tipo dalla stagione 2016-17, quando è arrivato l’ultimo titolo in Premier. Era successo a maggio e sulla panchina dei Blues c’era Antonio Conte, un uomo che sa come vincere  un campionato. Resta da capire se Lampard sia già pronto per un’impresa simile. Sognare in grande però non costa nulla. Intanto i tifosi del Chelsea si godono il loro nuovo “Conte”…

COME SIMONI – Dal blues al nerazzurro, con il Chelsea in comune. Anche Conte ha i suoi buoni motivi per festeggiare: la sua Inter ha segnato per le prime 12 partite di campionato. Per ritrovare l’ultima volta che era riuscita in una impresa del genere, occorre tornare indietro al… XX secolo. Stagione 1997/1998, primo anno di Ronaldo il Fenomeno. Prime 12 partite sempre in gol. E anche l’Inter di Conte e Lukaku riesce nell’impresa. In più è arrivata anche la vittoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy