Loew, arriva la sentenza: l’84% dei tedeschi non lo vuole più in panchina

La Federazione lo perdona, la Germania no. Plebiscito per far fuori il commissario tecnico.

di Redazione Il Posticipo

La Federazione tedesca perdona. I tedeschi invece no. Secondo un sondaggio condotto dall’agenzia tedesca SID, l’84% dei tifosi interpellati vogliono le dimissioni immediate di Joachim Low. Neanche l’esonero, in modo da non dover neanche pagarli lo stipendio.

VIA – L’indice di gradimento è sceso ai minimi storici. Come la sconfitta maturata in Spagna. Il 6-0 subito martedì sera contro la Spagna è considerato solo come l’ultima di una serie di figuracce racimolate in giro per l’Europa e per il Mondo dopo il titolo mondiale del 2014. A peggiorare la situazione, le scelte del tecnico che ha deciso di far fuori i senatori per avviare un nuovo ciclo. E agli occhi della gente, rinunciare a calciatori del calibro di Hummels, Boateng e Muller è un lusso che questa Germania proprio non può permettersi.

2022 – Loew ha un contratto sino al 2022. Quindi, in teoria, ha due grandi competizioni per rifarsi. Gli Europei e i Mondiali in Qatar. La Federazione gli ha rinnovato la fiducia nel maggio del 2018, prima dell’eliminazione in Russia. Il tecnico occupa la panchina della Germania da sedici anni. Un periodo considerato più che sufficiente dai tantissimi detrattori. Fra chi lo vuole fuori dalla nazionale c’è chi invoca uno stato di crisi iniziato negli Europei del 2016, quando la Germania era già lontana partente della nazionale capace di salire sul tetto del mondo due anni pria.

RECORD – Ulteriori capi d’accusa sono i record negativi. Loew ha vinto il Mondiale. E nel suo percorso c’è uno storico 7-1 in semifinale al Brasile. Il commissario tecnico però è entrato altre tre volte nella storia, da allora, ed in entrambi i casi dalla porta sbagliata. Prima uscendo ai gironi ai mondiali in Russia in un girone affatto impossibile con Messico, Svezia e Corea del Sud. Poi è retrocesso in serie B in nations League e solo la riforma del torneo ha permesso alla Germania di essere “ripescata” per poi cogliere la terza figuraccia. Quanto basta…. per far dire basta ai tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy