Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’odissea di Chris e Zac: 3200 sterline spese per vedere CR7, ma per ben tre volte…il portoghese non gioca!

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

Un genitore inglese e suo figlio sono partiti per tre volte per vedere giocare CR7. Ma evidentemente il destino aveva per loro altri piani, considerando che in tutti e tre i casi il cinque volte Pallone d'Oro...in campo non c'era.

Francesco Cavallini

I figli, come spiega un detto molto celebre, sono pezzi di cuore e i genitori farebbero davvero di tutto per renderli felici. A volte basta poco, ma in alcuni casi serve impegno, fortuna e anche una discreta somma di denaro. E non è neanche detto che alla fine si riesca nell'interno. Il caso dell'inglese Chris Broome e di suo figlio Zac, raccontato dal Sun, fa certamente parte della seconda categoria. Considerando che Zac, 12 anni, è un grandissimo tifoso di Cristiano Ronaldo, suo padre ha fatto davvero di tutto per portarlo a vedere una partita del portoghese. Ma evidentemente il destino aveva per loro altri piani, considerando che per ben tre volte il cinque volte Pallone d'Oro...in campo non c'era.

TORINO E MANCHESTER - Tutto inizia nel 2020, in epoca pre-pandemia. A febbraio Chris spende oltre 1500 sterline per arrivare a Torino assieme a suo figlio e vedere giocare Cristiano. La scelta della partita però è decisamente sbagliata, perchè nel match contro il Brescia Sarri decide di far riposare il portoghese. Passano oltre due anni e CR7 è tornato a Manchester, città decisamente più vicina di Torino al Somerset, dove vivono padre e figlio. E tanto per essere sicuri che il cinque volte Pallone d'Oro non venga tenuto a riposo, la scelta cade sul derby di Manchester. Partita costosa, perchè tra biglietti e albergo i due spendono altre 1700 sterline. E alla fine, con grande sorpresa di tutti, Ronaldo non è neanche convocato per un infortunio.

UN OCCHIO DELLA TESTA - Un altro detto abbastanza celebre è...non c'è due senza tre, ma evidentemente Chris e Zac non ci credono. Per la partita contro il Leicester City, i biglietti sono gratis e non c'è neanche bisogno di fermarsi a dormire. Almeno il portafogli è contento, ma non padre e figlio, perchè anche contro la squadra di Brendan Rodgers manca...CR7, di nuovo alle prese con un problema fisico. Abbastanza per rassegnarsi? Macchè, Chris non si arrende: "Mi sta costando un occhio della testa, ma ho promesso a Zac che lo avrei portato a veder giocare Cristiano Ronaldo, quindi ci riuscirò, qualunque cosa accada". Sempre ovviamente sperando che la...serie negativa dei due non prosegua!