Locatelli, che debutto: “Momento più bello della mia carriera. Gruppo fantastico”

Locatelli, che debutto: “Momento più bello della mia carriera. Gruppo fantastico”

Una prova maiuscola. Personalità, palleggio, tecnica, fisica, lotta e governo.

di Redazione Il Posticipo

Una prova maiuscola. Personalità, palleggio, tecnica, fisica, lotta e governo. Locatelli conferma la sua crescita esponenziale nel match contro l’Olanda in cui giganteggia a centrocampo. Jorginho lo ha aiutato ma il calciatore del Sassuolo ha mostrato il meglio del suo repertorio. Uscito fra gli applausi dei compagni e del ct. Promosso con lode. Il ragazzo ha parlato a Rai Sport.

ESORDIO – Difficile immaginare un esordio migliore. “Penso sia il momento più bello della mia carriera, è il sogno di ogni bambino giocare con la nazionale. Lo dedico alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi hanno sostenuto sempre anche quando le cose andavano male. Adesso c’è da cavalcare questo trend. Con Jorginho è stato molto più semplice. Spendo anche una parola per Leo e Chiellini. Sono due ragazzi eccezionali, mi hanno aiutato moltissimo. Sono felice di essere in questo gruppo fantastico”.

FUTURO – La prima presenza azzurra di una lunga serie dopo un grande inizio di carriera e una improvvisa discesa. “Credo sia bello guardare dove sono anche osservando il percorso fatto. Ho subito delusioni enormi anche per colpa mia. Adesso riparto con la testa sulle spalle senza dare nulla per scontato e mi godo questo momento con chi mi è stato sempre vicino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy