Lo United toglie, lo United dà: occasione Mourinho per il PSG dopo l’eliminazione?

Lo United toglie, lo United dà: occasione Mourinho per il PSG dopo l’eliminazione?

Il ritorno di Zidane al Real ridisegna equilibri e rapporti di forza tra le big del Vecchio Continente: Mou al PSG? Sembra una possibilità, ma potrebbe presto diventare realtà…

di Redazione Il Posticipo

Il ritorno di Zidane al Real, al netto del clamoroso, ha anche un peso specifico importantissimo nella economia dei rapporti di forza delle big d’Europa. Zizou di nuovo sulla panchina dei blancos apre scenari inimmaginabili sino a poche ore fa. Uno su tutti, come riporta il Sun, riguarda Mourinho.

PSG – Secondo quanto riportato dalSun, lo Special One potrebbe attraversare la Manica e preparare la rivincita in grande stile all’ombra degli Champs-Élysées. Il PSG, infatti, sarebbe quanto mai interessato ad avere sulla panchina l’ex tecnico dello United, che ha diversi buoni motivi per accettare una sfida tanto stimolante, quanto potenzialmente gratificante.

RECORD – Mourinho avrebbe almeno tre ragioni per accettare Parigi. In primis, il prestigio di poter vincere, e dovrebbe riuscirci anche abbastanza facilmente, anche in Francia dopo aver trionfato in Inghilterra e in Italia. E poi c’è il doppio grande obiettivo legato all’Europa che conta. Mou sarebbe il primo a regalare la Champions al PSG, nonché l’unico a vincere tre titoli europei con altrettante squadre. Dopo aver scritto la storia con Porto e Inter, potrebbe essere la volta di Parigi. Quanto basta per far rimpiangere allo United e a chiunque altro non l’abbia scelto, la possibilità di averlo.

PROPENSO – Lo Special One, fra l’altro, sembra particolarmente propenso ad accettare, ammettendo che una esperienza in Ligue One non gli spiacerebbe: “Posso immaginare me stesso come allenatore in Ligue 1, ho lavorato in quattro paesi diversi, mi piace conoscere e conoscere altre culture e lavorare in un nuovo campionato. Spero di avere l’opportunità di tornare più forte. “Il mio progetto è come persona e allenatore, consiste nel migliorare me stesso, per essere il migliore”. Considerando che la posizione di Tuchel è tutt’altro che solida, si potrebbe chiudere tutto, curiosamente, grazie allo United. Che ha licenziato Mou e potenzialmente regalato una nuova chance professionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy