Lo strano rapporto di Robbie Williams con il Real Madrid: “Mi fa sentire come se avessi il pene piccolo”

Lo strano rapporto di Robbie Williams con il Real Madrid: “Mi fa sentire come se avessi il pene piccolo”

L’ex membro dei Take That sarà anche uno dei cantanti più celebri del mondo, ma allo stesso tempo è un grandissimo tifoso del Manchester United e ha preso parte al documentario su Toni Kroos. Un calciatore che all’inglese piace moltissimo, ma che ha un problema: gioca…con la squadra sbagliata. 

di Redazione Il Posticipo

Quello tra calcio e spettacolo è un connubio storico. E non è detto che si debba parlare per forza delle classiche coppie tra calciatori e showgirl. La questione è che il pallone piace davvero a tutti, anche a chi è una stella nel suo ambito. Un esempio? Robbie Williams. L’ex membro dei Take That sarà anche uno dei cantanti più celebri del mondo, ma allo stesso tempo è un grandissimo tifoso del Manchester United. Il che però non gli ha impedito di prendere parte al documentario su Toni Kroos. Un calciatore che all’inglese piace moltissimo, ma che ha un problema: gioca…con la squadra sbagliata.

STRANE DICHIARAZIONI – Anzi, con l’unica squadra al mondo capace di far sentire a disagio un personaggio come Robbie Williams, abituato ad essere al centro dell’attenzione a livello globale. Il Real, il suo impatto e i suoi risultati, però, sono davvero incredibili. Al punto da costringere il cantante…a una dichiarazione inattesa, come riporta Marca. “Credo che la Premier League sia il miglior campionato del mondo. Per questo c’è una cosa che mi dà davvero fastidio. Il Real Madrid mi ha fatto sentire come se fossi piccolo, anzi, come se avessi un pene piccolo. Il calcio è la mia religione e non mi piace che ci siano degli dei più grandi dei miei”.

VIENI! – Anche perchè lo United, di recente, è andato maluccio e di certo non può competere con i Blancos, che hanno portato a casa tre delle ultime quattro Champions League. Merito anche di Kroos, che però a questo punto, dopo essersi tolto parecchie soddisfazioni al Bernabeu, potrebbe anche cambiare casacca. E fare così felice Robbie Williams, che non per niente lancia un invito al tedesco: “Al Real Madrid hai già vinto tutto! Firma con lo United, vieni allo United!”. Considerando che in tempi non sospetti i Red Devils hanno cercato il campione del mondo 2014, chissà che alla fine il desiderio dell’inglese non diventi realtà…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy