Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lo…strano discorso di Rooney ai DC United: “Non capivano cosa c’entrassero le dimensioni del suo pene…”

Lo…strano discorso di Rooney ai DC United: “Non capivano cosa c’entrassero le dimensioni del suo pene…” - immagine 1
Spesso i problemi delle squadre sono mentali e a quel punto tocca all'allenatore provare a entrare nella testa dei calciatori. Esattamente quello che ha provato a fare qualche tempo fa Wayne Rooney, ma le parole usate...non sono state di grande aiuto

Redazione Il Posticipo

Quando le cose per una squadra non vanno bene, l'allenatore deve rimboccarsi le maniche e capire cosa sta sbagliando. A volte il problema è di forma fisica, altre è il modo in cui i calciatori vengono schierati in campo o l'atteggiamento che chi è in panchina pretende dai suoi. Spesso però la questione è mentale, soprattutto se si accumula una serie di risultati negativi. A quel punto al tecnico non resta altro che provare a entrare nella testa dei calciatori, per scuoterli dal torpore e spiegare loro che aver perso prima non significherà perdere sempre. Esattamente quello che ha provato a fare qualche tempo fa Wayne Rooney, allenatore dei DC United. Ma le parole usate...non sono state di grande aiuto.

Il discorso di Rooney...

—  

A raccontare questa storia al Sun è una fonte interna alla franchigia MLS di base a Washington. Che spiega che Wazza, nel momento peggiore della crisi di risultati che ha portato la squadra all'ultimo posto in campionato, ha tenuto un discorso negli spogliatoi con l'obiettivo di migliorare il morale. Da buon inglese, Rooney ci ha messo humour, schiettezza e anche qualche parolaccia. Ma le tematiche messe in mezzo non hanno fatto altro che confondere i calciatori. "Ha fatto un discorso molto divertente, utilizzando riferimenti personale che hanno fatto capire come tutto quello che ha detto veniva dal cuore". Le buone intenzioni però non bastano, perchè quello che l'inglese aveva da dire non è stato compreso a pieno.

...e la reazione dei suoi

—  

"La maggior parte della squadra era confusa, non riusciva a capire cosa la vita sessuale di Rooney e le dimensioni del suo pene avessero a che fare con quello che succedeva in campo. Anzi, alcuni dei ragazzi più giovani erano inorriditi. Non hanno capito il senso dello humour inglese". Insomma, per far capire quanto le difficoltà nella vita possano essere superate, Rooney ha raccontato i suoi problemi...di dimensioni. Ma, classifica alla mano, con i DC United che da luglio in poi hanno vinto appena due partite e sono finiti desolatamente in fondo alla graduatoria, non è che il discorso sia stato di quelli memorabili. Almeno per i risultati prodotti...