Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lo Spezia chiude al meglio il ritiro spagnolo: 2-0 al Groningen

Prova di intensità e toni agonistici che soddisfano Gotti.

Redazione Il Posticipo

Buona l'ultima per lo Spezia di Gotti che chiude il ritiro in Spagna con una convincente vittoria sul Groningen. Nella teza amichevole in programma gli aquilotti non tradiscono le attese del tecnico e superano gli olandesi per 2-0. Un buon test match che lascia in eredità diverse indicazioni. A partire dalle ottime notizie dei gol di Verde e Kiwior.

CRONACA

—  

Spezia che prende immediatamente le redini del gioco con le conclusioni di Bourabia e Nzola che si perdono poco distanti dalla porta olandese. Liguri che si fanno apprezzare per intensità e qualità della manovra creando i presupposti per il vantaggio con Agudelo e Verde. Il gol è nell'aria e si concretizza al 37' con un cross di Ampadu per Verde che trova tempo e modo di colpire il pallone di testa, indirizzarlo sul secondo palo e trovare così la rete dell'1-o. Nella ripresa, dopo 12' di gioco, arriva il raddoppio. Kiwior sfrutta a dovere un pallone servitogli da Ekdal, si sposta la palla sil sinistro e scarica un rasoterra imparabile per Hoekstra.  Trovato il raddoppio, lo Spezia gestisce avversari, pallone e cronometro portando in porto il risultato.

Lo Spezia chiude al meglio il ritiro spagnolo: 2-0 al Groningen- immagine 1

REAZIONI

—  

Risultato che soddisfa Gotti. "Questa è stata la partita probabilmente più "vera" fra le tre perché è quella che si avvicina di più agli avversari che affronteremo alla ripresa del campionato. Ho verificato che la condizione è più che apprezzabile. E la sfida è stata fisica e dai toni agonistici accesi, molto vicini a una gara valevole per i tre punti. . Occorre immergerci il prima possibile nel clima campionato, ma quel che mi soddisfa di più è la permeabilità difensiva. La squadra non ha subito un tiro in porta per tutti i 90' di gioco. Un ottimo segnale. Questo ritiro mi lascia soddisfatto. Era quello che cercavamo, è stato studiato per migliorare la condizione di tutto il gruppo, cercando di dare spazio a più giocatori possibile. Siamo anche andati a caccia di alternative, senza perdere di vista qualità e intensità. Adesso si torna a casa e poi da dopo Natale saremo di nuovo dentro al clima campionato".