Lloris promuove Rabiot: “Alla Juve è cresciuto tantissimo”

Il portiere è felice per il compagno, finalmente maturo anche ad alti livelli.

di Redazione Il Posticipo

Lloris alla vigilia della sfida con la Svezia non vuole un bis di quanto accaduto con la Finlandia. Il portiere del Tottenham ha richiamato i compagni all’ordine, dopo l’importantissima vittoria in Portogallo, esaltando Rabiot. Le sue parole sono riprese da Le Parisien.

SVEZIA – Niente cali di tensione. “L’obiettivo è finire bene, gli svedesi hanno interesse a voler evitare la retrocessione in Lega B. Dobbiamo farlo per noi, è importante dare continuità nella prestazione e mantenere alta la concentrazione. Dobbiamo continuare a vincere, serve anche e soprattutto per l’autostima”

RABIOT – In portogallo si è vista un’altra Francia. E un grandussimo Rabuot. “L’allenatore ha messo a punto un modulo che credo sia la formula migliore. La squadra ha tantissime risorse sia in campo che in panchina. Adeien ha contribuito al successo sistemandosi sulla sinistra. Non sono sorpreso del suo livello, ha sempre avuto grandissimo potenziale. C’è molta concorrenza nella squadra francese, devi essere paziente e avere fiducia. Certamente,  dsa quando è alla Juventus è maturato, e anche in squadra abbiamo la sensazione che il suo talento sia finalmente sbocciato. La sua prestazione in Portogallo ne è la prova” .

MARTIAL  – Chi sta attraversando un momento complicato è Martial. L’attaccante centra con regolarità… i portieri. “Anche lui con il Portogallo avrebbe meritato di segnare, si era anche procurato diverse occasioni,  ma Rui Patricio fa parate importanti. Anthony era contento del risultato ma un po ‘deluso perché gli attaccanti sono sempre affamati di gol. Ha però fatto quello che gli era stato chiesto nella fase offensiva e difensiva. E credo sia di ottimo auspicio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy