Liverpool-PSG, la top-11 combinata dell’Équipe…lascia fuori Neymar e Salah!

Liverpool-PSG, la top-11 combinata dell’Équipe…lascia fuori Neymar e Salah!

Il quotidiano sportivo francese l’Équipe ha mandato in stampa sull’edizione odierna un fantomatico squadrone composto dal meglio di Liverpool e PSG. Strano ma vero, restano fuori…Salah e Neymar.

di Redazione Il Posticipo

È vero. Noi italiani facciamo sempre un po’ di fatica a comprendere i francesi; li consideriamo cugini e gli accolliamo dei luoghi comuni esagerati e a volte caricaturali. La differenza di vedute è abbastanza ampia su quasi tutti gli ambiti della vita quotidiana. In questo caso, però, i pregiudizi dell’italiano medio c’entrano poco: è il Sun, infatti, a stizzirsi per la trovata editoriale di questa mattina dell’Équipe che ha composto una fantomatica top-11 composta dal “meglio” delle due squadre in campo che stasera debutteranno in questa edizione della UEFA Champions League: Liverpool e PSG.

RISERVE DI LUSSO – Tra l’incredulità generale, l’ex ala del PSG che si è occupato di operare questa selezione, Jerome Rothen, ha deciso di tener fuori dalla formazione proprio due delle stelle che faranno sicuramente molto rumore ad Anfield: Mohamed Salah e Neymar Junior. Certo, la formazione “schierata” da Rothen farebbe comunque impallidire qualsiasi avversario ma il Sun è convinto che si sarebbe potuto fare di meglio.

CHIACCHIERE IN DIFESA… – Il 4-3-3 (a quale altro modulo avrebbe potuto pensare un’ex ala?) di Rothen vede a difesa dei pali il franco-filippino Alphonse Areola e anche questo lascia dei dubbi. Con l’arrivo di Buffon il colosso francese non ha mai la certezza del posto e dall’altra parte c’è l’extraterrestre Alisson, arrivato con il caldo a sostituire il povero Loris Karius. La difesa, è per tre quarti quella del Liverpool ad eccezione di Kimpembé, schierato accanto a Van Dijk. Ai Lati Alexander-Arnold e Robertson.

… E IN ATTACCO – Anche il centrocampo è tutto rosso: Wijnaldum-Henderson-Milner riescono a conquistare il campo stampato a dispetto di Verratti, Rabiot e Diarra. Quella d’attacco, poi, è la linea più discutibile selezionata dal buon Jerome Rothen: gli assenti di lusso? Neymar e Salah. L’ex numero 25 del PSG ha deciso di dare fiducia a Mbappé, Cavani e Mané. Non che si tratti di un attacco capace di farsi parlare dietro ma lasciare “in panchina” due dei giocatori più apprezzati al mondo ha creato non pochi pensieri contrastanti a molti lettori d’oltremanica. In ogni caso è solo un gioco tipografico: le due squadre sono ben distinte e l’unico modo che avremo di vedere i nomi dei giocatori parigini accanto a quelli della Kop sarà sul tabellino che, a giudicare dal peso tecnico, rischia di essere molto affollato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy