Liverpool, il titolo…costa parecchio! I Reds devono pagare tutti: calciatori, staff e persino…le squadre rivali

Liverpool, il titolo…costa parecchio! I Reds devono pagare tutti: calciatori, staff e persino…le squadre rivali

Quel campionato che sembrava dover sfuggire in eterno a Klopp e ai suoi alla fine arriva nella bacheca di Anfield. E da quelle parti sono, come prevedibile, tutti felici. O quasi tutti, perchè la vittoria in Premier ha già fatto volatilizzare dieci milioni di sterline dalle casse del club.

di Redazione Il Posticipo

Un’attesa lunga trent’anni che finalmente è terminata. La gioia dei giocatori e dei tifosi del Liverpool, che non hanno rispettato le richieste di evitare assembramenti per festeggiare il titolo di Premier League, è abbastanza comprensibile. Quel campionato che sembrava dover sfuggire in eterno a Klopp e ai suoi, a cui lo scorso anno non è bastato fare addirittura 97 punti per vincere, alla fine arriva nella bacheca di Anfield. E da quelle parti sono, come prevedibile, tutti felici. O quasi tutti, perchè il fischio dell’arbitro che ha chiuso Chelsea-Manchester City e ha matematicamente assegnato la Premier ha già fatto volatilizzare dieci milioni di sterline dalle casse del club.

PREMI… – Problemi…di chi vince, che tutte le squadre forse vorrebbero avere. Come spiega il Daily Mail, al Liverpool toccherà versare denaro un po’ a tutti. Ai calciatori, allo staff e persino ad alcune rivali di Premier League. E il motivo è semplice: premi e clausole. La vittoria del campionato ha fatto scattare la necessità di pagare a calciatori e staff i premi decisi a inizio stagione, ma non è tutto. Alcuni calciatori hanno nel proprio contratto ulteriori bonus in caso di affermazione in Premier League, che quindi devono essere pagati indipendentemente rispetto a quelli di squadra. E il conto comincia a farsi abbastanza salato. Ma se di certo a Liverpool saranno felici di premiare chi ha contribuito all’impresa, forse ci sarà un po’ meno voglia di dare denaro ad altri club.

…E CLAUSOLE – Eppure bisognerà farlo, perchè quando Klopp è andato in giro per l’Europa reclutando quelli che sono diventati i suoi fedelissimi, ha quasi sempre inserito nei contratti clausole che prevedevano bonus per la squadra che vendeva. E tra i risultati che fanno scattare questi bonus, neanche a dirlo, c’è la vittoria in Premier. Sarà felice il Southampton, che tra Van Dijk, Lovren, Sanè e Lallana incasserà circa tre milioni di sterline. E anche l’Arsenal, da cui i Reds hanno preso Oxlade-Chamberlain, si aspettano un bonifico, così come Hull (Robertson) e Charlton (Gomez). Insomma, in fin dei conti questa impresa in Premier League costerà parecchio ai Reds. Ma c’è da giurarsi che alla fine il club i soldi li tirerà fuori molto volentieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy