A Liverpool i tifosi invitano… i tifosi a non andare in strada. “Guardate cosa succede a Leicester”

A Liverpool i tifosi invitano… i tifosi a non andare in strada. “Guardate cosa succede a Leicester”

Spirit of Shankly, l’unione dei tifosi del Liverpool, invita ad evitare ulteriori assembramenti.

di Redazione Il Posticipo

Tensione a Liverpool in vista della sfida con l’Aston Villa.La prima in casa da Campioni d’Inghilterra. Le forze dell’ordine e politiche temono che si possa ripetere quanto accaduto una settimana fa, quando in centro e sul lungomare  si è registrato un assembramento tale da far intervenire la polizia. I primi conteggi parlando di 7000 persone intente a festeggiare un titolo atteso da 30 anni. Troppi. Non a caso sono stati effettuati 15 arresti.

TIFOSI – Nessuno, club compreso, vorrebbe il bis di quanto accaduto. Klopp ha esortato i tifosi a restare a casa. E qualcuno l’ha preso in parola. Sino a “catechizzare” attraverso le colonne del Liverpool Echo, gli altri sostenitori del Liverpool. Il famoso gruppo Spirit of Shankly, notissimo club di tifosi dei reds, ha condannato quanto accaduto. E spera in un comportamento più assennato. Il presidente Joe Blott ha definito “totalmente inaccettabile” la ressa legata ai festeggiamenti.

MESSAGGIO – Il tifoso parla a tutta la Kop e non solo. “Siamo ancora nel mezzo di una crisi in cui bisogna tutelare la salute pubblica. Penso che si debba riflettere attentamente su quanto accaduto. E poi pensare anche a domenica. Sinora tutti i tifosi sono stati assolutamente fantastici nel tenersi lontani dallo stadio. Questo è quello che chiediamo domenica. Non c’è niente da vedere. Non serve una vittoria che ci permetta di conquistare un titolo già vinto. Il Liverpool ce l’ha fatta e noi non vediamo l’ora di abbracciarci e festeggiare”.

LEICESTER – Però in questo momento il consiglio è di non farlo. “Siamo ancora in piena pandemia. Quindi invito a non riunirsi in assembramenti. Ne avevamo già parlato la scorsa settimane e siamo rimasti incredibilmente delusi da ciò che abbiamo visto. Giovedì era comprensibile festeggiare, ma quanto visto venerdì non ci è piaciuto per niente. Ci sono ancora dei picchi, come accaduto a Leicester, e sappiamo quanto qui sia pericoloso. Chiediamo dunque ai tifosi di stare lontano da Pier Head”, ovvero la zona del lungomare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy