Liverpool distacco record, ma meglio non finisca come l’ultima volta…

Liverpool distacco record, ma meglio non finisca come l’ultima volta…

Il Liverpool vince, il City no ed ora, in Inghilterra, ci sono addirittura 8 punti tra prima e seconda. Non accadeva da 34 anni ma i Reds sperano che la storia non si ripeta.

di Redazione Il Posticipo

Il campionato inglese è uno dei più apprezzati al modo. Piace anche perché salvo periodi particolari, la corsa al titolo coinvolge sempre più di una squadra. Insomma, un finale quasi mai scontato piace a tutti. Quest’anno, però, le cose potrebbero andare diversamente: il Liverpool vince, il City no ed ora, in Inghilterra, ci sono addirittura 8 punti tra prima e seconda. Non accadeva da 34 anni ma i Reds sperano che la storia non si ripeta.

OTTO TURNI – All’ottavo turno della Premier League, che poi ancora si chiamava First Division, nel 1985 il Manchester United creava un gap apparentemente incolmabile con la second in classifica: il Liverpool. Dopo 10 giornate, i Red Devils avevano visto solo vittorie e per altri 5 turni non conoscono sconfitte portando il divario a una proporzione epica: 10 punti. Il Liverpool, come da tradizione, però, non si perde d’animo e continua a credere in ciò che per molti sembrava impossibile. E alla fine del girone d’andata, le cose erano già ben diverse: Liverpool e West Ham tallonavano i Red Devils a -2.

FOLLE – Quel campionato, finiva con il Manchester United paradossalmente quarto e il Liverpool campione d’Inghilterra. E per quanto i tifosi storici del Liverpool abbiano a cuore quella stagione, si augurano che la storia non si ripeta. Certo, una vendetta da parte dello United è davvero inverosimile visto che tra le due squadre ci sono 15 punti dopo 8 partite ma nulla è mai perduto, soprattutto in Premier League dove il quarto miglior marcatore gioca per la penultima in classifica. Insomma, in questo pazzo mondo c’è un campionato ancora più folle, quello inglese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy