Liverpool-City, che ambientino! Parla il “soldato” De Bruyne: “O li uccidi o vieni ucciso”

Liverpool-City, che ambientino! Parla il “soldato” De Bruyne: “O li uccidi o vieni ucciso”

Le prime della classe sono pronte a darsi battaglia ad Anfield nel big match della dodicesima giornata di Premier League. La squadra di Pep Guardiola ha bisogno di una vittoria per dimezzare lo svantaggio dai Reds: Kevin De Bruyne ha usato parole forti alla vigilia…

di Redazione Il Posticipo

Tutto o niente, vincere o perdere… uccidere oppure essere uccisi! Il Manchester City si gioca tantissimo nella sfida di Anfield: in caso di sconfitta gli uomini di Pep Guardiola finirebbero a 9 punti di svantaggio dopo 12 giornate, che sarebbero un’enormità considerata la forza del Liverpool, unica squadra ancora imbattuta in questa Premier League. Qualora dovesse arrivare una vittoria invece la corsa al titolo sarebbe riaperta. L’unica certezza è che il clima sarà rovente e che il talento non basterà: per vincere partite come queste serve carattere… parola del “soldato” Kevin!

CLIMA BOLLENTE – I campioni d’Inghilterra studiano un percorso alternativo per arrivare sani e salvi ad Anfield: i tifosi del Liverpool sono pronti a dare una “bella” accoglienza al pullman dei rivali. Superato quell’ostacolo poi bisognerà scendere in campo,  o meglio in battaglia. Kevin De Bruyne non ha usato mezzi termini alla vigilia come riportato dal Sun: “Dobbiamo stare calmi. Se diventi nervoso e ansioso, loro sentono l’odore. È uccidere oppure essere uccisi. L’atmosfera di Anfield dà una spinta al Liverpool e fa innervosire gli avversari. Dobbiamo giocare con maturità, solo in questo modo ce la possiamo fare. Restare calmi è la cosa più difficile”. De Bruyne prova un sentimento di amore e odio nei confronti di Anfield: “Mi piace molto. Adoro le persone che ti stanno addosso e si fanno sentire, adoro questa passione. Nel calcio di oggi sono state introdotte tante novità, io però amo le cose come erano ai miei tempi quando la gente gridava per caricare la propria squadra”. Esattamente come ad Anfield…

PUNTI DI SVANTAGGIO – De Bruyne pensa che la Premier sarebbe ancora aperta anche qualora il City dovesse perdere contro il Liverpool: “Il divario diventerà grande, ma dobbiamo accettarlo. Bisogna lottare e vedere che cosa succede in campo. Magari usciamo sconfitti però il Liverpool comincia a perdere punti mentre noi vinciamo e e torniamo in testa alla classifica a marzo oppure aprile e la gente dirà che questa partita non contava niente. Possiamo parlare d’importanza della partita soltanto quando la stagione è finita”. Lo scorso anno gli uomini di Guardiola avevano decine di punti di svantaggio dal Liverpool a dicembre, ma sono riusciti a rimontare lo svantaggio e hanno vinto la seconda Premier di fila all’ultima giornata. Non c’è due senza tre: De Bruyne e Guardiola ci sperano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy