Liverpool campione? Rooney disperato: “Non potrei sopportarlo! Parlano ancora della Champions 2005…”

Liverpool campione? Rooney disperato: “Non potrei sopportarlo! Parlano ancora della Champions 2005…”

L’ex attaccante di Everton e Manchester United teme che questa Premier League possa andargli di traverso. Il successo della squadra di Jürgen Klopp sarebbe un durissimo colpo per l’attaccante oggi al D.C. United…

di Redazione Il Posticipo

Per lui in Inghilterra da sempre esistono solo due squadre: l’Everton e il Manchester United. La scorsa estate Wayne Rooney ha lasciato la Premier League per sbarcare al D.C. United in MLS, dove chiuderà la sua lunga carriera. Nonostante la distanza, l’attaccante inglese continua a seguire il suo vecchio campionato… quest’anno con un pizzico di ansia in più! La lotta tra Liverpool e Manchester City è serratissima e Rooney teme che possa accadere il peggio.

INSOPPORTABILE – L’attaccante ha iniziato a giocare a calcio coi Toffees, eterni rivali dei Reds, ed è diventato grande con la maglia del Red Devils… che di certo non amano particolarmente la squadra di Klopp! Insomma, curriculum alla mano, Rooney ha tutte le carte in regola per gufare la capolista della Premier (+2 sul City che però ha una partita in meno). L’attaccante si è sfogato ai microfoni di talkSPORT: “Liverpool? Vederlo vincere sarebbe insopportabile. Il testa a testa col City per il titolo è un’ottima ragione per restare fuori dall’Inghilterra al momento”. Idee chiarissime per Rooney che ovviamente ha già scelto per chi tifare…

CITY MALE MINORE – Forza City? Rooney non riesce a pronunciarlo in virtù soprattutto del suo passato allo United, ma l’attaccante non ha alcun dubbio: “Spero che la squadra di Guardiola tagli il traguardo per prima. Non potrei sopportare il contrario… La vittoria del Liverpool sarebbe un incubo per qualsiasi tifoso dell’Everton”. Rooney ha rifilato una bella stoccata ai suoi rivali storici: “Ricordo che nel 2005 hanno vinto la Champions League e ne stanno ancora parlando”. I Citizens incrociano le dita e sognano la seconda Premier di fila. Di miracolo, del resto, c’è già aria: basti pensare che nella cavalcata di fine stagione ci sarà addirittura un ex United a fare il tifo per loro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy