Liverpool, annata da record: introiti dalle competizioni per 250 milioni di sterline e…City superato!

Liverpool, annata da record: introiti dalle competizioni per 250 milioni di sterline e…City superato!

Vincere sul campo e vincere anche…passando alla cassa. Grazie alla splendida annata, il Liverpool è la prima società a superare il muro dei 250 milioni di sterline di introiti dalle competizioni, nazionali e internazionali. E in Premier, stavolta Pep resta indietro.

di Redazione Il Posticipo

Vincere sul campo e vincere anche…passando alla cassa. No, al Liverpool non hanno scommesso su loro stessi, anche se in realtà, visti i risultati, avrebbero anche avuto ragione a farlo. Champions League portata a casa, secondo posto in Premier dietro il Manchester City con il record di punti. Non certo una stagione da buttare… Anzi, paradossalmente i Reds vincono anche in campionato. Da che punto di vista? Da quello economico. Nonostante la piazza d’onore, il Liverpool guadagna più della squadra di Guardiola. Ed è la prima società a superare il muro dei 250 milioni di sterline di introiti dalle competizioni, nazionali e internazionali.

PREMIER – Già, quasi 300 milioni di euro. Questo, da quanto riporta il Mirror, è l’incasso annuale del Liverpool, sommando gli introiti della Premier League e quelli derivanti dalla Champions. Un sistema in cui ovviamente i risultati sul campo contano, ma non sono fondamentali. In campionato, per esempio, nonostante un punto in meno rispetto al City, sono arrivati 152 milioni di sterline di fronte ai 150 dei campioni d’Inghilterra. Motivo? Le presenze in TV, che fanno parte delle variabili del sistema di ripartizione dei diritti venduti in terra d’Albione e all’estero. E con tre partite in più trasmesse, il blasone del Liverpool ha recuperato quello che Klopp e i suoi hanno perso in classifica.

CHAMPIONS – E la Champions? Beh, lì il calcolo è semplice, ma non troppo. Anzi, a ben vedere il Liverpool avrebbe potuto guadagnare anche di più dei 98 milioni di sterline che il Mirror riporta come incasso dalla competizione. La colpa…è del Tottenham, perchè la presenza di un’altra inglese in finale ha abbassato la quota del celebre “market pool”, il tot di denaro che ogni federazione deve ripartire tra le sue squadre che partecipano alla Champions League. Se l’Ajax non si fosse fatto recuperare, i Reds avrebbero incassato qualche…spiccio in più. Non che dopo la notte di Madrid questo possa contare troppo. Ma in sede di mercato, indubbiamente, 250 milioni di sterline…fanno sicuramente comodo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy