Liverani: “Non possiamo reggere due competizioni. Testa al Genoa e due tre acquisti a gennaio”

Liverani: “Non possiamo reggere due competizioni. Testa al Genoa e due tre acquisti a gennaio”

Il Lecce cade male a Ferrara. Una sconfitta che interrompe il buon momento dei salentini. Serataccia inaspettata per Liverani.

di Redazione Il Posticipo

Il Lecce cade male a Ferrara. Una sconfitta che interrompe il buon momento dei salentini. Serataccia inaspettata per Liverani. C’è modo e modo di perdere e i pugliesi non hanno scelto esattamente il migliore. Una “manita” che fa abbastanza male. L’importante, adesso è che non abbia ripercussioni sul campionato. Il tecnico ha parlato ai microfoni di Rai Sport.

AMARA – Il primo tempo è stato da dimenticare: “Oggi abbiamo incontrato tantissime difficoltà fra infortunati e esordienti. Hanno giocato in tanto che non avevano minutaggio e non erano abituati a giocare insieme. Dispiace perché nel secondo tempo abbiamo retto, ma la sconfitta, seppur forte nel punteggio, ci sta. Avevamo bisogno di testare, pazienza”. Ci si rituffa in campionato. Arriva il Genoa. “Non siamo pronti, in questo momento, ad affrontare più competizioni. Sappiamo che il Genoa ha qualità e giocatori importanti e di grande esperienza. La classifica è bugiarda e noi dobbiamo starci attenti. E giocare una partita importante”.

PRESSING – Il Lecce comunque ha conservato l’idea di gioco. Resta da alzare l’attenzione. “Non so se sia solo un problema difensivo, credo che l’aggressività faccia la differenza. A volte concediamo troppo. Non pressiamo. Siamo bravi a metterci bene, ma permettiamo all’avversario a volte di fare la giocata. A Firenze un po’ meglio del solito ma abbiamo fatto di meglio Al di là del risultato, Lapadula sembra tornato ad alti livelli. “Ha avuto un periodo di problemi fisici e aveva perso continuità e fiducia. CI piace perché ha forza, combattività e non molla mai riesce a fare reparto da solo. Sa che per lui può essere la stagione della riscossa e ci dà una mano”.

MERCATO – Il Lecce interverrà sul mercato. “Per ora ci attacchiamo alla forza e alla volontà. Per noi contro il Genoa è una partita vitale da affrontare con grande umiltà. Mercato di riparazione? Abbiamo delle difficoltà come tutte le neopromosse. Impensabile colmare il gap in una finestra unica di calciomercato. Si è cercato di dare peso all’attacco ed equilibrio al centrocampo. Adesso cerchiamo di riparare qualcosa. Faremo due o tre acquisti mirati. E piano piano costruiremo una squadra competitiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy