Liverani: “Il lockdown ci ha fatto male. Se qualcuno ha passato due mesi sul divano questi sono i risultati…”

Liverani: “Il lockdown ci ha fatto male. Se qualcuno ha passato due mesi sul divano questi sono i risultati…”

Il Lecce riparte con il piede sbagliato. Un squadra apparsa ingenua e che ha pagato moltissimo la sosta.

di Redazione Il Posticipo

Il Lecce riparte con il piede sbagliato. Incassa un poker servitogli dal Milan che apre uno squarcio sulla tenuta difensiva dei pugliesi. La squadra gioca a viso aperto ma ha dei blackout preoccupanti. Liverani, ai microfoni di Sky Sport, analizza la sfida del via del Mare.

INGENUI – Il Lecce ha dato la sensazione di voler strafare. Raggiunto il pari ha incassato il secondo e il terzo gol e poi è uscita dal campo. Liverani ritiene che il lungo stop abbia penalizzato la squadra sia dal punto di vista fisico che tecniche. “Troppa gente ha staccato mentalmente, altri fisicamente. Il lockdown ci ha fatto male, c’è chi per paure sacrosante si è fermato e ha perso molto. Non voglio entrare in faccende personali ma se stai fermo due mesi sul divano è normale che perdi tutto quello che avevi, anche e soprattutto se si deve lavorare sui fondamentali.  Se vedo la squadra che avevamo e le nostre caratteristiche che dovremmo mettere in campo, c’è di che essere preoccupati. Abbiamo diversi problemi se non recuperiamo i giocatori e li riportiamo in condizione”.

PROSPETTIVE – Difficile salvarsi se si prendono quattro gol a partita. “Durante la partita ho visto cose poco giustificabili. Non si possono prendere gol del genere. Purtroppo la lunga sosta ci ha privato di quegli equilibri che avevamo raggiunto. Basta osservare il Lecce prima della pausa forzata e quello che si è potuto vedere adesso. Anche gli infortuni non ci hanno aiutato nella possibilità di scegliere i cambi che avremmo voluto, però è evidente che ci sono dei problemi, anche piuttosto seri da risolvere il prima possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy