Liverani: “Con il Cagliari per riprenderci quello che abbiamo perso a San Siro”

Parma a caccia di punti e rivincite.

di Redazione Il Posticipo

Parma a caccia di punti e rivincite contro il Cagliari. Dopo la vittoria sfumata a San Siro a pochi secondi dal termine, gli emiliani cercheranno di portare a casa i tre punti in una sfida, sulla carta, più abbordabile, contro il Cagliari. In vista della sfida con i sardi, Liverani, in conferenza stampa come riportato da parmalive.com ha espresso il suo punto di vista e imposto l’ordine: recuperare ciò che è stato smarrito a San Siro. Concentrazione compresa. L’obiettivo è continuare nella striscia positiva. Il Parma è reduce da tre risultati utili consecutivi, ma con il Cagliari si cercherà il bottino pieno.

AMAREZZA – C’è da smaltire l’amarezza per l’impresa solo sfiorata, ma si gioca subito e non c’è tempo. “A San Siro sia la squadra ha giocato molto bene per venti minuti, poi c’è stata la reazione del Milan. Siamo stati poco attenti ma quella partita appartiene a un passato che già non guardiamo più. Contro il Cagliari sarà un’altra storia e vogliamo recuperare quello che abbiamo perso sapendo anche se siamo consapevoli che non sarà facile”. Servirà maggiore concentrazione. “Bisogna continuare a lavorare, capire e leggere i momenti topici della partita e imparare a preoccuparci più degli uomini che del pallone. Le partite equilibrate si rompono con la giocata individuale e con gli episodi”.

PARMA, ITALY – JANUARY 13: Roberto Inglese of Parma Calcio looks on during the Serie A match between Parma Calcio and US Lecce at Stadio Ennio Tardini on January 13, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

TURNOVER  – Gli impegni si infittiscono. E serve attingere a piene mani dalla profondità della rosa. Per Liverani non è una novità. “Quasi tutti i giocatori hanno avuto il loro minutaggio. Chi ha avuto i problemi ha giocato meno, ma molte scelte sono dovute anche agli infortuni e alla pandemia. Di certo, chi può pescare all’interno della rosa in un periodo come questo ha un vantaggio innegabile”. Anche il Parma ha i suoi insostituibili. “Come in ogni squadra ci sono giocatori che dimostrano di essere importanti, poi le scelte spettano comunque all’allenatore che ovviamente tiene in considerazione anche il carisma di chi scende in campo. In ogni caso ci sarà qualche cambio Sia dall’inizio e durante la partita. A San Siro mi è piaciuto molto Inglese anche per come ha approcciato alla partita. Il suo ritorno rientra fra le note positive”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy