LIVE – Conferenza Stampa Simeone: “Godin gioca, nessuna rivincita nei confronti della Juventus”

LIVE – Conferenza Stampa Simeone: “Godin gioca, nessuna rivincita nei confronti della Juventus”

L’Atletico Madrid arriva a Torino per difendere il vantaggio conquistato al Wanda Metropolitano. Simeone sa che la sua squadra non può sottovalutare la Juventus, perchè le scorse stagioni insegnano: la Signora non molla mai…

di Redazione Il Posticipo

L’Atletico Madrid arriva a Torino per difendere il vantaggio conquistato al Wanda Metropolitano. Simeone sa che la sua squadra non può sottovalutare la Juventus, perchè le scorse stagioni insegnano: la Signora non molla mai… Dopo la conferenza, il Cholo dirigerà l’allenamento dei suoi.

Prima del Cholo c’è Koke a rispondere.

Cosa ti preoccupa di più della partita?
La prima cosa che mi preoccupa è come scendiamo noi in campo. Dobbiamo scendere in campo con voglia di vincere. Ci sarà molta pressione e tutti i tifosi spingeranno la Juventus, ma alla fine siamo 11 contro undici…  La Juventus è un grande club. Faremo di tutto per passare il turno.

Le partite di Champions degli scorsi anni possono servire come esperienza?
Certo, partite su campi complicati in tutta Europa aiuteranno. Siamo arrivati qui con un risultato positivo, ma non c’è niente di definito.

Sei amico di Morata. Ti ha parlato della Juventus, del suo passato a Torino?
No, non ne abbiamo parlato.

Nello spogliatoio avete l’impressione che l’Atletico sia stato sottovalutato?
Non so se siamo stati sottovalutati, ma noi sapevamo che non eravamo di certo già eliminati…

 

Ora tocca a Simeone.

La Juventus ha riposato di più: può influire?
Forse se ne potrebbe parlare per migliorare la situazione delle squadre spagnole in Europa, ma sono chiacchiere. Anche se non c’è dubbio che negli altri paesi ci sia più attenzione al riguardo…

L’Atletico sarà lo stesso della partita d’andata?
Quando c’è una partita così importante è come se fossero due tempi, uno in casa e uno fuori. E bisognerà sfruttare gli spazi che ci daranno. Tutto quello che conta è il campo, le parole adesso contano poco…

Quale degli assenti mancherà di più?
Tutti mi mancheranno, ma devo pensare a chi c’è e a chi può dare di più alla squadra. È logico che cercherò di mandare in campo i migliori disponibili

Se la Juventus non vince la Champions si parla di fallimento. Se l’Atletico non passa dopo l’andata sarà un fallimento?
Come ho detto prima, sono due tempi e alla fine può passare solo una delle due.

Cosa pensa Simeone di Zidane ?
Con tutto il rispetto per Zidane, non mi pare sia il caso di parlare di lui prima di una partita dell’Atletico.

Cosa può dare Morata in una partita del genere?
Come tutti gli attaccanti del mondo Morata può essere importante per la squadra, dà delle soluzioni per poter alzare la squadra, per sfruttare gli spazi dietro le spalle dei difensori.

Si può dire che domani nel momento in cui fischia l’arbitro l’Atletico è favorito?
No, perchè sono due tempi. E alla fine del primo tempo non ha senso parlare di favoriti.

Come sta Godin? È l’uomo per fermare Ronaldo?
Godin sta bene, si allenerà con il gruppo e sicuramente domani sarà in campo. Non parliamo solo di Ronaldo, ma di tutta la Juventus. Ci sono attaccanti importanti, che possono affiancare Ronaldo e Mandzukic, e avranno tutti attenzione da parte nostra.

Simeone grande motivatore: ma come tiene alta la concentrazione dei suoi?
Non mi piace tanto parlarne, sono cose personali. Loro sanno come vivo le partite.

Da ex interista, dopo quello che è successo tra Ronaldo e Iuliano nel ’98, c’è una voglia di rivincita nei confronti della Juventus?
No, non credo che nel calcio debbano esserci cose del genere. Come ha detto Koke, dobbiamo giocare una bella partita.

La Juventus ha cominciato a giocare il ritorno subito dopo la fine dell’andata?
È una domanda per loro, non per me.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy