Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lipsia, tutti contro…Luis Enrique: “Non si capisce come mai non convochi Angeliño”

(Photo by Martin Rose/Getty Images)

Quando un CT decide di convocare un calciatore piuttosto che un altro, il suo operato è sempre sottoposto a rigido scrutinio, per poter poi suggerire, in caso di errore, che era meglio fare in un'altra maniera. E Luis Enrique, in questo momento,...

Redazione Il Posticipo

Fare il commissario tecnico di una nazionale non è semplice. Chi si ritrova in una selezione di non altissimo livello deve fare i conti con la difficoltà di trovare calciatori adatti alla propria idea di calcio o semplicemente abbastanza buoni da non fare figuracce. Ma anche chi invece questo problema non ce l'ha, non è che la viva meglio. L'imbarazzo della scelta, da che mondo è mondo, porta comunque a delle critiche. Quando un CT decide di convocare un calciatore piuttosto che un altro, il suo operato è sempre sottoposto a rigido scrutinio, per poter poi suggerire, in caso di errore, che era meglio fare in un'altra maniera. E Luis Enrique, in questo momento, è sotto il tiro incrociato.

ANGELIÑO - O colpi, metaforicamente parlando, arrivano tutti da Lipsia. Nella squadra di Nagelsmann c'è uno spagnolo che sta facendo benissimo. Anzi, che è stato l'arma più importante dei sassoni in questa prima metà di stagione. Angeliño, l'esterno di fascia in prestito dal Manchester City (con diritto di riscatto che verrà quasi certamente sfruttato dai tedeschi), è già arrivato a otto gol e altrettanti assist: numeri che lo rendono il capocannoniere della squadra e anche il miglior creatore di occasioni per i compagni. Logico dunque che ci si aspetti una chiamata da parte di Luis Enrique, che però non arriva. E quindi un po' tutti, da quelle parti, si chiedono perchè.

 (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

CRITICHE - A partire dal DS Markus Krösche, che parla alla Bild: "Angel sta facendo grandi prestazioni da un po', non solo in Bundesliga ma anche in Champions League. Ecco perchè non capiamo come mai non sia stato ancora convocato". Fa eco il DG Oliver Mintzlaff: "Angeliño fa un numero di gol e assist superiore alla media e mostra una mentalità vincente. E non riusciamo a capire perchè non sia convocato, visto che sarebbe un elemento importante per la nazionale spagnola". E l'esterno cosa ne pensa? "Non dipende da me, io sono concentrato su quello che devo fare e a dare il meglio in ogni allenamento e in ogni partita". Ma visto che Luis Enrique non è uno che si nasconde dalle polemiche, c'è da aspettarsi una risposta a breve.