Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lippi: “Non abbiamo squadre competitive in Europa. L’Inter, che è prima in Italia è fuori da tutto”

BERLIN - JULY 9: Gennaro Gattuso (R) of Italy is congratulated by Marcello Lippi (C), the coach of Italy, following their team's victory during the FIFA World Cup Germany 2006 Final match between Italy and France at the Olympic Stadium on July 9, 2006 in Berlin, Germany.  (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

L'ex commissario tecnico campione del mondo del 2006 analizza diversi scenari legati a Champions, nazionale e serie A.

Redazione Il Posticipo

Lippi a tutto campo. L'ex commissario tecnico campione del mondo del 2006 analizza diversi scenari legati a Champions, nazionale e serie A. Le sue parole sono riprese da TMW Radio.

NUOVO CALCIO - Il nuovo calcio non entusiasma, ma comunque appaga. "Senza pubblico non può essere bello, ma almeno è da guardare. Vedo tante squadre poco allenate e credo che tutto sia condizionato dalla scorsa stagione, finita in ritardo. In questo contesto chi ha le rose più lunghe è avvantaggiato. In ogni caso non è un calcio da buttare, ci sono diverse squadre che giocano un calcio propositivo. Penso allo Spezia di Italiano ma anche il Crotone non è mai rinunciatario. Poi c'è Juric che sta facendo benissimo da due anni".

PROSPETTIVE - In questo contesto sono emersi molti giovani. E la nazionale fa ben sperare. "Mancini ha una buona rosa in mano e tutti i calciatori ci vanno molto volentieri. Questo è un ottimo inizio. Roberto è stato molto bravo perché opera in un contesto di grande difficoltà. Ai miei tempi pescavo n un bacino composto per il 65% da calciatori italiani, in questo momento la situazione si è ribaltata. Mancini ha dato fiducia ad alcuni giovani che non avevano neanche esordito in serie A, lanciando comunque un segnale importante. In questo momento Barella è il più forte di tutti e mi piace molto Pessina".

CHAMPIONS - Dall'Italia all'Europa. In Champions il calcio italiano soffre parecchio: " Credo che ci manchi un po' di qualità. Il Bayern Monaco è la migliore squadra al mondo. In Serie A qualche big è cresciuta, l'Atalanta si sta confermando a livello internazionale è la squadra che gioca il calcio più europeo di tutte. La Juventus vive un momento piuttosto particolare, ha un nuovo tecnico che ha dovuto sperimentare sul campo senza aver tempo di giocare neanche una amichevole. Ho sentito tante critiche ma nonostante il processo di rinnovamento sono in corsa per tutti fronti. In questo momento comunque non c'è un'italiana forte a livello europeo. L'Inter è la prima, ed è uscita dalle Coppe".

Potresti esserti perso