Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’infinita estate di Pau Torres: otto partite ai supplementari. Rinviato l’esordio in Liga

BELFAST, NORTHERN IRELAND - AUGUST 11: Manu Trigueros and Pau Francisco Torres of Villarreal talk to the match referee Sergei Karasev at the half-time whistle during the UEFA Super Cup 2021 match between Chelsea FC and Villarreal CF at the National Football Stadium at Windsor Park on August 11, 2021 in Belfast, Northern Ireland. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Incredibile Pau Torres. Quando scende in campo... è l'ultimo a chiudere la porta.

Redazione Il Posticipo

Incredibile Pau Torres. Quando scende in campo... è l'ultimo a chiudere la porta. La sfida fra Chelsea e Villarreal si chiude ai calci di rigore e il calciatore del sottomarino giallo centra un incredibile record. Il ragazzo ha vissuto una estate da vero stakanovista. Ha giocato 960' nelle ultime otto partite. Ovvero, le ha chiuse tutte ai supplementari.

FINALI - La prima delle otto sfide è davvero infinita. Finale di Europa League. United e Villarreal si chiude esattamente come la sfida con il Chelsea. 1-1. E anche l'epilogo dal dischetto è piuttosto lungo. Serviranno qualcosa come 22 tiri dal dischetto prima di trovare in vincitore. Per lo meno, la maratona si chiude con un successo. Non come il verdetto, crudele, che ha caratterizzato la sfida contro il Chelsea.

BELFAST, NORTHERN IRELAND - AUGUST 11: Manu Trigueros and Pau Francisco Torres of Villarreal talk to the match referee Sergei Karasev at the half-time whistle during the UEFA Super Cup 2021 match between Chelsea FC and Villarreal CF at the National Football Stadium at Windsor Park on August 11, 2021 in Belfast, Northern Ireland. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

EUROPEI - L'estate è senza sosta. Iniziano subito gli Europei. La Spagna è considerata un outsider, Luis Enrique è convinto che la "Roja" sia da titolo e ha ragione lui. Le furie rosse giocano un europeo intenso quando sfiancante, con annessa delusione. Pau Torres nella fase a eliminazione diretta gioca 270' in tre partite. Passa l'ottavo di finale contro la Croazia. Arriva a giocarsi la qualificazione in semifinale contro la Svizzera eliminata solo ai calci di rigore. Ancora un epilogo dal dischetto nella semifinale con gli azzurri dopo 120' intensissimi. La corsa si interrompe... ma non si ferma.

TOKYO - Il tour de force non è finito. Il ragazzo, con grande spirito patriottico come molti suoi colleghi, si sobbarca anche la caccia, vanificata solo in finale, all'oro Olimpico. La Spagna supera il turno, ma ancora una volta ha bisogno, nel bene e nel male dei supplementari necessari nella sfida ai quarti di finale con la Costa D'Avorio (5-2) e anche in semifinale con il Giappone (0-1). E per non farsi mancare nulla, ha giocato anche la finale con il Brasile, persa ai supplementari. Stanco? Non c'è tempo di esserlo: c'è una Supercoppa da giocarsi... ancora ai calci di rigore. Riesce a perdere anche quella. Stop. Il Villarreal scende in campo con il Granada ma lui, come riportato da AS non sarà in campo. Un po' di meritato riposo è necessario.