Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lineker vede Kane lontano dal Tottenham: “Vuole vincere, non lo si può criticare perchè lo dice con onestà”

Harry Kane lontano dal Tottenham? Una possibilità concreta, visto che gli Spurs non gli garantiscono competitività. Lo ha spiegato Gary Lineker, che non fatica a capire come un bomber come Kane, di fronte alla prospettiva di rimanere a secco di...

Redazione Il Posticipo

Harry Kane lontano dal Tottenham? Una possibilità concreta, visto che gli Spurs non gli garantiscono competitività. Lo ha spiegato un grande ex, Gary Lineker, durante una diretta Instagram con Jamie Redknapp. Lo storico centravanti dei Tre Leoni non fatica a capire come un bomber come Kane, di fronte alla prospettiva di rimanere con un pugno di mosche per quel che riguarda i trofei vinti in carriera, possa decidere di cercare fortuna altrove...

VINCERE - “È comprensibile. È un calciatore di livello mondiale, uno dei migliori centravanti del calcio attuale ed è normale che sia un po' frustrato di come vanno le cose al Tottenham. Non è semplice. Lo abbiamo visto con l'Arsenal, quando fai uno stadio nuovo lo sviluppo della società un po' frena. E Kane è solo molto, molto onesto. Dice che se continuerà a non vincere nulla se ne andrà. E tutti i calciatori in carriera vogliono vincere qualcosa. Sarebbe impensabile che uno come Kane finisca di giocare senza aver mai sollevato neanche un trofeo. Non lo si può criticare perchè la pensa così. È da molto al Tottenham e potrebbe rimanerci, ma servono almeno quattro o cinque giocatori per puntare al titolo". Dunque, se gli Spurs vogliono tenerlo, dovranno fare uno sforzo sul mercato. Oppure cederlo e ricostruire partendo dai tantissimi milioni che frutterebbe.

FUTURO - Opzioni per il futuro? Moltissime, perché uno come Kane ha mercato ovunque, in Inghilterra come all'estero. “Non credo che gli mancherebbero le possibilità di trovare una nuova destinazione. Forse può finire all'estero, ma dipende da lui. Ci sono molti calciatori che non si trovano bene fuori dall'Inghilterra. Quando io giocavo al Barcellona alcuni sono andati in Italia. E quelli che hanno fatto bene sono andati lì come esperienza di vita, chi ha fallito lo ha fatto per soldi. Ma ci sono tante squadre, anche in Premier, che potrebbero fare al caso suo. Guardate il City, con Aguero che ha 32 anni, o lo United, che cerca un centravanti. Poi c'è il Barcellona, le gambe di Luis Suarez sembrano un po' andate, quindi potrebbero anche loro cercare un attaccante. E persino al Real Madrid, non è che Benzema sia più un giovanotto. Ci sono almeno due o tre club importantissimi che cercano un centravanti. Anche perchè è il ruolo più importante nel calcio!". E forse su questo Saint Gary...è un po' di parte!