L’indeciso Terry cambia ancora idea? Vola a Mosca per vedere lo Spartak…

Per l’ex Chelsea il weekend è terminato con una presenza inaspettata. Terry era in Russia a vedere lo Spartak Mosca. Ma che ci faceva ad assistere alla partita della squadra che neanche un paio di settimane fa ha rifiutato?

di Redazione Il Posticipo

Fine settimana impegnativo per John Terry. Prima, da quel che riportano le testate inglesi, l’accordo con il Chelsea per tornare da allenatore dell’Under-23 non appena avrà ottenuto le certificazioni necessarie. Poi un venerdì passato in Francia, come testimonia il suo profilo Instagram, ad assistere alla prima giornata della Ryder Cup. E poi, tanto per non farsi mancare nulla, anche una domenica sera in Russia. A vedere lo Spartak Mosca. Ma non è che l’ex capitano dell’Inghilterra sta nascondendo qualcosa? Che ci faceva ad assistere alla partita della squadra che neanche un paio di settimane fa ha rifiutato?

MOSCA – Terry ha cambiato idea? Difficile a dirsi, ma le foto che arrivano direttamente dal Twitter dello Spartak sono abbastanza eloquenti. L’inglese era alla Otkritie Arena ad assistere al match tra la squadra di Massimo Carrera e il Rostov e non si è fatto pregare troppo per posare con alcuni tifosi dello Spartak. E persino il club lo ha…salutato sui social network. Del resto, come aveva confermato il comunicato con cui Terry rifiutava il contratto offerto dai russi, i seppur brevi rapporti con la società sono comunque stati ottimi e quindi potrebbe anche essere che l’ex Chelsea abbia fatto una visita di cortesia. Ma pensare che l’inglese si sia fatto quasi tremila chilometri e oltre tre ore di volo per la Russia solo per vedere una partita di poca importanza (che tra l’altro lo Spartak ha anche perso) è un esercizio di ottimismo esagerato.

OPZIONI – Guardando alla trattativa fallita, verrebbe da pensare che forse Terry è sul punto di convincere la sua famiglia a trasferirsi a Mosca. Proprio la moglie ed i figli erano stati il punto focale della scelta di rifiutare il ricco contratto offerto dallo Spartak e sembrava che il difensore, attualmente svincolato, avesse quindi deciso di appendere gli scarpini al chiodo. Per lui si è parlato di una panchina delle giovanili nel suo Chelsea, ma anche della possibilità di prendere le redini da giocatore/allenatore all’Aston Villa, dove Bruce è sulla graticola. Ma i Villans venerdì hanno pareggiato, il che ha dato un po’ di respiro all’attuale allenatore. E quindi può darsi che Terry abbia deciso di…tenersi aperte più opzioni, Del resto, il richiamo del campo è sempre molto forte…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy