L’incredibile Karim: Benzema si prende un record che CR7 e Messi non possono battere!

L’incredibile Karim: Benzema si prende un record che CR7 e Messi non possono battere!

Non sarà il GOAT ma…è record contro l’Huesca: da quando Karim Benzema gioca in Spagna, ha segnato a tutte le 34 avversarie che ha affrontato nella Liga. Un record che né Messi, né Ronaldo possono battere.

di Redazione Il Posticipo

Se Da qualche anno a questa parte, si tende ad avvicinare al Real Madrid il nome di qualche centravanti. Karim Benzema non è più un ragazzino e quindi è capitato a tutti di leggere di fantomatici rumors che avrebbero voluto cucire, talvolta a Icardi, altre volte a Lewandowski e a chissà chi altro, la maglia numero nove delle Merengues. Ma come mai l’attaccante francese è ancora lì? Beh, perché fa il suo lavoro e sa farlo bene. Sebbene tutti volessero accollargli l’eredità di CR7, lui ha chiarito sul campo, senza troppe polemiche di essere Benzema e di non poter essere nessun altro. E infatti Karim continua a fare il Benzema e lo ha confermato nella partita di domenica contro l’Huesca segnando il suo ventitréesimo gol stagionale e… battendo un record che né Messi, né CR7 possono battere.

MA QUALI GOAT? – Ma come? Esiste un record che i due candidati al titolo di GOAT non possono battere? Sembra assurdo ma è così. Già, perché, come riporta Sportbible, grazie al gol che ha regalato la faticosa vittoria al Real, segnato all’89’, Benzema diventa il primo calciatore della storia della Liga a segnare a tutte le squadre che ha affrontato da quando gioca nel campionato spagnolo. Mica male! Del resto, cosa deve fare un centravanti? Segnare, possibilmente tanto e, se non è un disturbo, a tutti gli avversari. Ancora qualche dubbio sul francese? Cristiano Ronaldo, ad esempio, non potrà superare il franco-algerino perché ha lasciato il Real Madrid col grande rimorso di aver segnato “soltanto” a 32 avversarie su 33, risparmiando il Leganes. Lionel Messi è un gradino sotto, sebbene abbia segnato a più squadre: 38/40. Il record non potrebbe batterlo comunque: nella prossima stagione potrebbe anche sperare di segnare alla trentanovesima, il Cadice, se il club di Segunda venisse promosso. Ma le speranze che possa segnare al Murcia, attualmente scivolato in terza divisione, sono piuttosto basse. Insomma, non un record da poco.

SOTTOVALUTATO? – Che è tutto del franco-algerino e nessuno può toglierglielo. Almeno per il momento. Certo, la sua “sfortuna” è quella di giocare in una squadra in cui spesso può passare in secondo piano, visti i campioni dai quali è circondato e quelli che lo hanno preceduto. E per via di questo status, Benzema rischia di passare alla storia come uno dei giocatori più sottovalutati (per quanto sia fortemente apprezzato) dei nostri tempi. Del resto, i suoi numeri non sono alla portata di tutti: 215 reti in maglia Blanca, due campionati spagnoli, due coppe e altrettante supercoppe nazionali, 4 Champions League, 3 Supercoppe Europee e 4 Mondiali per club. Forse, la prossima volta si farà un po’ più d’attenzione a darlo per ‘finito’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy