L’incontentabile Guardiola: “Avrei preferito non battere 6-0 il Chelsea perché…”

L’incontentabile Guardiola: “Avrei preferito non battere 6-0 il Chelsea perché…”

In vista della finale di Carabao Cup, Pep Guardiola mette in guardia i suoi spiegando loro che hanno esagerato… facendo 6 gol al Chelsea. Ora teme il moto d’orgoglio dei Blues!

di Redazione Il Posticipo

Qual è la cosa che chiunque giochi vuole ottenere? Una vittoria. Certo, chi dice che “l’importante è partecipare” non mente affatto: partecipare è indispensabile. Vincere, però, piace a tutti. Ma… in tutti i modi? Beh, c’è chi sostiene che il fine giustifichi i mezzi, c’è chi pensa che si possa tirare il freno per pietà e chi invece, proprio per rispetto, continua a dare il massimo. Uno che con la vittoria ha una certa confidenza è Pep Guardiola che però ha “sgridato” i suoi giocatori per aver vinto 6-0 contro il Chelsea di Sarri nella ventiseiesima giornata di campionato. L’ex allenatore di Bayern e Barcellona teme un possibile moto d’orgoglio da parte dei leader del Chelsea.

NON MI PIACE VINCERE COSÌ – In effetti, per quanto il risultato così schiacciante possa far sembrare il contrario, il Chelsea è una grandissima squadra piena di talentuosissimi giocatori di grande personalità. È proprio da parte loro che, ora, l’allenatore del Manchester City teme la beffa. Giocatori come Azpilicueta, Hazard, Kanté, Jorginho e Rüdiger potrebbero cercare di caricare i compagni e l’ambiente per vendicare il rovescio subito dal Chelsea e rifarsi nella finale di Carabao Cup che si giocherà a Wembley. Le parole di Guardiola riportate dal Sun sono chiare: “In quel momento ero davvero contento di batterli ma ora preferirei non aver vinto 6-0: non mi piace riaffrontare due volte nel breve periodo squadre che abbiamo battuto pesantemente“.

ORGOGLIOSI – Lo spagnolo continua, riferendosi ai giocatori del Chelsea: “Sono degli incredibili professionisti, sono orgogliosi e faranno di tutto per rifarsi. Proprio come quando noi abbiamo perso 2-0 allo Stamford Bridge e non potevamo permetterci la sconfitta in casa“. Guardiola, però, stranamente si lascia sfuggire un dettaglio: ciò che dovrebbe temere non sono solo i giocatori Blues ma, a quanto pare, anche Maurizio Sarri. L’allenatore del Chelsea avrà qualche incentivo in più a cercare di portare a Londra almeno quel trofeo. Anche perché, da quel che viene riportato dall’Inghilterra, una sconfitta gli può costare la panchina!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy