L'”incedibile” Bale: Il Tottenham lo vorrebbe ma… non può permetterselo

Ha deciso due finali di Champions, ma il rapporto di Gareth Bale e Zinedine Zidane non sembra sanabile. Il giocatore è sulla lista dei giocatori in uscita ma c’è un problema: nessuno può permetterselo. Neanche il Tottenham.

di Redazione Il Posticipo

Gareth Bale, un giocatore le cui doti non si possono mettere in discussione. Peccato che da un (bel) po’ di tempo è sparito.  Ha deciso due finali di Champions, ma il rapporto con Zinedine Zidane non sembra sanabile. A  Madrid si vede più sui campi da golf che da calcio. Il giocatore è sulla lista dei giocatori in uscita ma c’è un problema: nessuno può permetterselo. Neanche il Tottenham.

ADDIO – Passato alla storia come mister 100 milioni ma fra cartellino e commissioni, dicono in Spagna, sarebbe costato un bel po’ di più al club di Florentino Perez. Il club lo ha di fatto messo fuori rosa, lui non si disturba neanche a seguirlo in tutte le trasferte. Però c’è un contratto ricchissimo. E il suo agente insiste:  il gallese non si muoverà da Madrid.

LONDRA – Eppure London, anzi il North London, calling. Il Tottenham vorrebbe riportarlo a casa, Mourinho lo rivorrebbe a disposizione dopo aver beneficiato del suo talento proprio a Madrid. Del resto il tecnico portoghese aveva cercato di portarselo anche a Manchester chiedendo addirittura al gallese di dire chiaramente di volersene andare.

ANDARE – Andare. Più facile a dirsi che a farsi. Anche per chi lo desidererebbe.  As riporta un interrogativo affatto campato in aria. “Come potrebbe il Tottenham permettersi Bale?”. Una considerazione che  non è limitata solo al club di Londra ma anche al resto d’Europa. Il  costo non consiste nel solo acquisto del cartellino ma anche nell’ingaggio: 30 milioni lordi, circa 15 netti, insomma, non proprio una cifra accessibile per la maggior parte dei club europei, persino per i più ricchi. Una possibilità di fuga per il gallese potrebbe arrivare dagli USA dove Bale sicuramente troverebbe anche parecchi campi da  golf. Magari sarà proprio la MLS ad andargli incontro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy