L’importante è vincere: ecco cosa si sono inventati i raccattapalle in Poli Iasi- Cluji …

L’importante è vincere: ecco cosa si sono inventati i raccattapalle in Poli Iasi- Cluji …

In Romania il concetto di sportività e fai play è evidentemente piuttosto vago, considerando quanto accaduto nella sfida fra il Poli Iasi e il Cluji. I raccattapalle indossano la maglia del Celtic per far innervosire il Cluji che ha perso in EL con gli scozzesi…

di Redazione Il Posticipo

L’importante è vincere, non importa come. In Romania il concetto di sportività è evidentemente piuttosto vago, considerando quanto accaduto nella sfida fra il Poli Iasi e il Cluji. Padroni di casa, sulla carta, assolutamente sfavoriti, ma si gioca sul campo. E nel rettangolo verde la squadra del Politecnico è riuscita a ribaltare i pronostici, grazie anche a cosa è accaduto a bordo campo…

CELTIC – Basti osservare le foto. Come riportato dal sito digisport, tutti i raccattapalle sono scesi in campo con la stessa maglia. Quella del… Celtic. Una scelta non casuale. No, nessun gemellaggio. Un evidente ordine di scuderia. Obiettivo: indispettire gli ospiti. Il Cluji capolista del campionato rumeno, infatti, è inserito nel girone di Europa League con gli scozzesi. Ed è uscito sconfitto nello scontro diretto per 2-0 nella sfida giocata a Glasgow. Quanto basta, evidentemente, per spingere i ragazzini, in un atto non esattamente molto sportivo, ad indossare la maglia a strisce biancoverdi. Hai visto mai, che notando la cosa, il Cluji si innervosisse o si distraesse…

VITTORIA – Un gesto sicuramente premeditato e provocatorio, che però ha portato i suoi frutti. Il Cluji infatti è incappato nella più classica delle serate storte: è andato in vantaggio, ma il Poli Iasi ha trovato prima il gol del pari e poi ribaltato il punteggio complice un errore abbastanza clamoroso del portiere Arlauskis che si è praticamente messo in porta da solo il gol del 2-1. Azione curiosa: il pallone è crossato forte, ma prevedibile, verso il primo palo dove l’estremo difensore è ben piazzato. L’intervento, però, è goffo: la palla gli passa incredibilmente fra le gambe. Insaccato lui, insaccato anche il gol del raddoppio dei padroni di casa. Che il Cluji si sia davvero innervosito vedendo le maglie del Celtic è alquanto improbabile. Di certo, però, l’associazione di idee è stata immediata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy