Ligue 1, a rischio l’inizio del campionato: continuano i contagi nelle squadre francesi

A soli sedici giorni dall’inizio del campionato, la Ligue 1 deve di nuovo fare i conti con il problema coronavirus. Nessuno aveva fatto i conti con la seconda ondata che sta colpendo la Francia e che quindi minaccia la partenza del torneo.

di Redazione Il Posticipo

A soli sedici giorni dall’inizio del campionato, la Ligue 1 deve di nuovo fare i conti con il problema coronavirus. Il torneo transalpino è stato l’unico dei “big five” a fermarsi definitivamente quando è cominciata la pandemia, certamente sperando che per l’inizio della nuova stagione non ci sarebbero stati problemi, anche se era quasi ovvio che si sarebbe giocato a porte chiuse. Ma nessuno aveva fatto i conti con la seconda ondata, che sta colpendo la Francia e che quindi minaccia l’inizio del campionato. Come spiega AS, i casi che colpiscono calciatori e staff si stanno moltiplicando a vista d’occhio e mettono a rischio la tanto agognata ripartenza.

FOCOLAI – Nelle ultime ore sono state riscontrate positività nello Strasburgo, che si vanno ad aggiungere agli otto casi già venuti alla luce al Nantes e a un focolaio che riguarda il Montpellier. E a questo punto la possibilità di ripartire il 21 agosto, prendendosi un bell’anticipo anche perchè si deve preparare comunque Euro 2021, sembra abbastanza lontana. I problemi sono cominciati proprio nel match tra Strasburgo e Montpellier dello scorso 28 luglio. Nell’amichevole sono stati rispettati tutti i protocolli, ma la squadra alsaziana ha confermato di avere in rosa nove persone contagiate, mentre il Montpellier si è fermato a un positivo. Comunque abbastanza per impedire la partita contro il Marsiglia.

NESSUNA COMUNICAZIONE – Ma già a metà luglio la situazione non era delle migliori. Il Lille è stato costretto a spedire tutta la squadra in quarantena dopo aver individuato quattro casi, mentre il Guingamp, che gioca in Ligue 2, ha fatto la stessa cosa con la sua rosa. Al momento attuale non arrivano dichiarazioni ufficiali al riguardo, quindi, a meno di nuove comunicazione, la Ligue 1 dovrebbe ripartire nella data stabilita. Ma se la situazione continua a peggiorare, sarà davvero complicato pensare di vedere le stelle del calcio transalpino in campo a breve…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy