Liga, parla Monchi: “Contento che Messi sia rimasto. Se si abbassa la quota punti, Simeone può vincere”

Il direttore generale sportivo del Siviglia ha affrontato ad ampio spettro diversi argomenti legati alla Liga.

di Redazione Il Posticipo

Monchi a ruota libera sul calcio spagnolo. Il direttore generale sportivo del Siviglia, come riportato dal Mundo Deportivo, ha affrontato ad ampio spettro diversi argomenti legati alla Liga, compresa la permanenza di Messi e la crisi del Real Madrid. E su un calendario molto fitto. “Non siamo nelle condizioni ideali e sono convinto che in altre circostanze le decisioni sarebbero state diverse, ma in questo momento è necessario preservare i campionati. È vero che a pagare sono i giocatori e gli allenatori, ma capisco anche che non ci siano alternative. Dobbiamo salvare il calcio e il mondo che lo circonda”.

MESSI – Monchi ha espresso la sua soddisfazione su come si sia chiuso il caso Messi. Una presenza che arricchisce il calcio spagnolo. “Per il calcio spagnolo è un bene che i migliori giocatori restino nella Liga, indipendentemente dal fatto che siano rivali o meno. È una buona notizia che  Messi  continui a giocare nel Barcellona e speriamo che continui a farlo per molti altri anni”.

REAL MADRID – L’ex direttore romanista parla anche del Real Madrid. “Non so né voglio rispondere sul mercato dei blancos. Evidentemente si sono mossi per come hanno ritenuto opportuno. Ha un allenatore straordinario, un gruppo competitivo, un club economicamente sanissimo. Credo che abbiano valutato molto attentamente ogni movimento, e abbiamo soppesato a dovere la decisione di non muoversi sul mercato”.

LIGA – Questo campionato sembra quanto mai aperto. “Di solito se una squadra diversa da Real e Barcellona si aggiudica il campionato, la soglia per vincere si aggira fra gli 80 e gli 85 punti. Le due granfi hanno perso punti, ma è troppo presto per prevedere se la quota per il titolo si abbasserà a quei livelli. Qualora accadesse, credo che l’Atletico abbia ottime possibilità di vincere il campionato, del resto gli è già successo qualche anno fa”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy