Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Liga, la grande occasione di Real Sociedad e Siviglia

(Photo by Martin Meissner/Pool via Getty Images)

La Spagna si trova di fronte al campionato più tirato degli ultimi anni: le prime sette sono racchiuse in un fazzoletto di cinque punti.

Redazione Il Posticipo

La Spagna si trova di fronte al campionato più tirato degli ultimi anni: le prime sette sono racchiuse in un fazzoletto di cinque punti. La Liga ridotta a un discorso a due fra Real e Barcellona e che si vince a 100 punti ormai è un ricordo. E comunque non sarà affatto questo il caso.   Lo studio di AS ha evidenziato che mai, come in questa stagione, ci sia lo spazio per una grande sorpresa.

QUOTA - Vincere lo scudetto sforando quota 100 è un esercizio di ottimismo esagerato. Il Real Madrid, una delle ragionevoli favorite dovrebbe vincere tutte le 26 delle 28 partite che restano mentre il Barça matematicamente non può già più raggiungere una cifra che non troppo tempo fa non era così impossibile per loro. L'Atletico Madrid ha avuto bisogno di 86 punti per vincere la Liga. Quest'anno i colchoneros viaggiano su una proiezione di 72 punti. E se si mantenesse l'attuale tabella di marcia la capolista Real Sociedad chiuderebbe a quota 82 punti.

EQUILIBRIO - L'ultima volta che un campionato è stato vinto... a bassissima quota  è stato nella stagione 2006/07 quando il Real Madrid di Capello se lo è portato a casa portandolo con 76 punti. Il successo più clamoroso invece risale alla stagione del 1999/2000 quando il Deportivo de la Coruña riesce a vincere la Liga totalizzando appena 69 punti, che in condizioni normali garantirebbero a stento l'ultima posizione per la Champions. In questa ottica ,È sorprendente che il Barça non sia all'interno di quella fascia di candidati , ma è altrettanto sorprendente vedere due squadre con budget molto modesti come Rayo Vallecano e Osasuna nelle prime posizioni.

DIFESA - Più possibilità per Real Sociedad o Siviglia. Entrambe possono sognare un titolo che si vincerà, al contrario di come è sempre accaduto, in difesa. In Spagna si segna pochissimo, una media di 2,3 gol a partite. Medie da campionato italiano, che non a caso ha superato la Liga con una media di tre reti a partita. In questo senso,  Athletic Bilbao, Siviglia e Real Sociedad sono le migliori difese del campionato, subendo meno di un gol a partita, mentre Atlético, Madrid e Barcellona ne subiscono in media uno o più. Insomma, tutto lascia credere che la Liga sarà anche meno "ricca" ma assolutamente entusiasmante e combattuta sino all'iltima giornata.