Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’ex presidente del Real Calderon: “Secondo la mia esperienza, la firma di Mbappè è imminente”

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

L’opinione di un ex presidente di un club importante conta un po’ di più di quella ascoltata distrattamente in un bar. E Ramon Calderon spiega che secondo lui la firma di Mbappé col Real Madrid è solo questione di tempo.

Redazione Il Posticipo

Tutti possono parlare di calcio. Proprio per questo, il pallone è un argomento che unisce e divide nella stessa maniera. a seconda di chi ne parla, come ne parla, che importanza attribuisce a quale lato della gestione del club. Forse, però, si parla troppo e si ascolta troppo poco il parere di chi ha un certo passato e determinate competenze. In questioni di calciomercato, per esempio, l’opinione di un ex presidente di un club importante conta un po’ di più di quella ascoltata distrattamente in un bar. Dunque, meglio fare attenzione se Ramon Calderon spiega che secondo lui la firma di Mbappé col Real Madrid è solo questione di tempo.

L’ESPERIENZA - E sì, da mesi si dice che è solo questione di tempo ma si intende che o il Real prova l’affondo quest’estate o aspetta la prossima per prendere Kylian Mbappé a parametro zero. Regalando qualche opinione sulla Liga a Talksport, l’ex presidente dei blancos ha spiegato che, secondo la sua “esperienza, la firma è imminente. Nel momento in cui due club si siedono a negoziare, con un’offerta giusta, i giochi sono fatti. A volte con questioni così costose e così importanti… devi pagare e basta”. I madrileni, finora, hanno fatto un’offerta da 160 milioni di euro per il francese ma il PSG l’ha rispedita al mittente.

 Monaco L1 football club's forward Kylian Mbappe Lottin takes part in a training session on August 11, 2017 in La Turbie, near Monaco. / AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

LA CIFRA - A quanto pare, il Paris Saint-Germain vorrebbe ottenere una cifra vicina ai 220 milioni, che però il Real Madrid non è disposto a offrire. Calderon, però, sa come funzionano certe cose: “Se il Real Madrid vuole Mbappé adesso dovrà pagare quella cifra” . E per pagare quella cifra il club della capitale spagnola dovrà inventarsi qualche soluzione, magari qualche cessione dell’ultima ora o l’inserimento nella trattativa di una contropartita tecnica gradita al PSG e un’offerta comunque superiore a quella già rifiutata. I blancos, tra l’altro, sono forti del gradimento del giocatore e quindi anche se la trattativa con il club dovesse dilungarsi e concludersi alla deadline di mercato, difficilmente Mbappé rifiuterà la chiamata da Madrid. E la profezia di Calderon si avvererà...