L’ex portavoce di Mou ne ha per tutti: “Solskjaer? Retrocesso alla prima occasione. Sarri? Non ha vinto niente. Poch? Ma quale magico…”

L’ex portavoce di Mou ne ha per tutti: “Solskjaer? Retrocesso alla prima occasione. Sarri? Non ha vinto niente. Poch? Ma quale magico…”

Eladio Parames, ex portavoce di Mourinho, parla di tre colleghi dello Special One. E visto quello che il giornalista portoghese ha da dire, sembra quasi impossibile credere che a scrivere sulle colonne di Record sia Parames e non…lo stesso ex tecnico.

di Redazione Il Posticipo

Eladio Parames, un nome che forse dice poco, ma che in realtà è abbastanza celebre nell’ambiente del calcio. Il portoghese è stato a lungo il portavoce di Josè Mourinho, oltre ad essere uno dei suoi confidenti più fidati. Quando parla, dunque, meglio stare a sentire, perchè il rischio che le parole siano quelle dello Special One, seppure per interposta persona, non è affatto marginale. E visto quello che il giornalista portoghese ha da dire nei confronti di tre allenatori di Premier League, le cui vicende si sono più o meno incrociate con quelle di Mou, sembra quasi impossibile credere che a scrivere sulle colonne di Record sia Parames e non lo stesso ex tecnico.

SOLSKJAER – Anche perchè ogni dichiarazione sembra suggerire che Solskjaer, Sarri e Pochettino non possono minimamente essere paragonati allo Special One. Si parte dal norvegese, colui che ha “scippato” la panchina a Mourinho al Manchester United. Dell’attuale tecnico dei Red Devils viene discussa la prima esperienza in Premier League: “Guardate! Guardate come l’attuale allenatore dello United, Solskjaer, ha terminato la sua prima esperienza da manager in Inghilterra! Ha portato il Cardiff dritto dritto in Championship, vincendo solo sette partite, facendo trenta punti e arrivando ultimo! E adesso eccolo che torna al Manchester United!”. Insomma, la scelta del sostituto di Mou non è piaciuta…

SARRI E POCH – Ma ce n’è anche per Sarri e Poch, che secondo Parames vengono idolatrati dalla stampa e dagli addetti ai lavori, ma non sono certo al livello di Mourinho. “Sarri, l’allenatore del Chelsea, non ha mai vinto niente in vita sua e il suo risultato più importante è stata una sconfitta vergognosa contro il Manchester City. Però tutti a parlare di Sarriball”. E sul tecnico del Tottenham? Il ritornello è simile. “E Pochettino, un argentino che è un altro che non sa cosa significhi vincere qualcosa, è trattato come ‘il magico Poch'”. Insomma, una parola buona per tutti da parte di Parames? O…di Mourinho?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy