Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lewandowski, incontro… e rottura in vista con il Bayern. Barcellona alla finestra

L'attaccante polacco non ha digerito la deludente proposta contrattuale che il club ha già inviato al suo agent Zahavi ma è previsto un nuovo incontro nelle prossime ore.

Redazione Il Posticipo

Robert Lewandowski e Bayern Monaco, ennesimo capitolo di una telenovela che, secondo Sport, è in attesa di un ultimo e decisivo capitolo. L'attaccante polacco non ha digerito la deludente proposta contrattuale che il club ha già inviato al suo agent Zahavi ma è previsto un nuovo incontro nelle prossime ore.

BRACCIO DI FERRO  - Tutto, secondo quanto riportato oltre i Pirenei, conduce alla rottura: il calciatore polacco non è soddisfatto né della durata né dell'offerta finanziaria proveniente dalla Baviera. Il suo agente Zahavi è già stato convocato per una ultima offerta che con ogni probabilità sarà propedeutica alla fine delle trattative. Il contratto di Lewandowski scade nel 2023 e l'idea dei bavaresi è di prolungarlo per un'altra stagione proponendo al massimo un "1+1". Molto lontano, insomma, dal triennale richiesto dall'attaccante che ha un ingaggio di circa 15 milioni di euro annui. E nella proposta di rinnovo, anche gli emolumenti sono ridimensionati. Il Bayern è pronto anche al braccio di ferro, giocando sulle tempistiche. Sino al prossimo giugno, Lewandowski è e resterà comunque un calciatore a disposizione di Naglesmann anche in caso di non rinnovo. E il tecnico potrebbe scegliere se utilizzarlo o... lasciarlo in tribuna.

PROSPETTIVE - Premesse pessime dunque. Il Bayern è invece convinto che il tempo possa giocare a favore ed è pronto al braccio di ferro. Lewandowski, invece non ha alcuna intenzione di protrarre la questione. Non si sente amato né apprezzato dall'attuale dirigenza  e ha espressamente ordinato al suo agente di trovare una via d'uscita prima della fine del campionato.  Per ora il Barça non ha altra scelta che limitarsi al ruolo di spettatore. Del resto il disagio del calciatore continua a crescere. L'idea, considerando anche che Lewandowski può appellarsi all'articolo 17 e lasciare comunque il club, è che la posizione del Bayern si ammorbidisca sino ad accettare  di aprire un processo di trasferimento a un prezzo ragionevole tenendo conto dei 33 anni del giocatore.