Lewandowski in… ottovolante. Una rete storica: ha eguagliato CR7 e Messi

Lewandowski in… ottovolante. Una rete storica: ha eguagliato CR7 e Messi

Ventuno reti in tutte le competizioni e siamo appena a novembre: l’attaccante va fortissimo ed è forse l’unica nota positiva della stagione del Bayern Monaco finora. Con la rete all’Olympiakos il polacco ha agganciato anche i suoi colleghi più blasonati in una speciale classifica.

di Redazione Il Posticipo

 Il Bayern Monaco guidato da Hans-Dieter Flick subentrato a Niko Kovac ha battuto l’Olympiakos 2-0 all’Allianz Arena: i bavaresi hanno sbloccato la partita nel secondo tempo con il “solito” Robert Lewandowski. Poi ci ha pensato Perisic a chiudere i conti e a mettere in ghiaccio la qualificazione agli ottavi di finale della competizione. Il Bayern dunque dà un bel calcio alla crisi grazie a uno dei suoi interpreti migliori e affidabili. Lewandowski che sigla un gol storico. Non solo per la vittoria dei bavaresi, ma a titolo personale.

GARANZIA – In Champions, così come in Bundesliga, Lewandowski significa garanzia di successo. La porta, del resto, la vede discretamente bene. E la firma sulla partita vinta ad Atene è storica. Il polacco è il terzo calciatore della storia della Champions a segnare in otto partite consecutive in Champions. Superfluo chiedersi chi siano gli altri due. Uno è Messi. L’altro è Ronaldo. Dunque il centravanti si colloca in ottima e illustre compagnia.

VENTUNO RETI – Lewandowski ha segnato 21 reti in 17 partite col Bayern in questa stagione: numeri che fanno stropicciare gli occhi ai suoi tifosi e agli amanti del calcio. Il polacco ha un ruolino di marcia pazzesco in Bundesliga (14 gol in 10 gare) e anche in Champions ha realizzato più di una rete a partita (6 gol in 4 gare). “Lewa” ha segnato anche nel primo turno di Coppa di Germania contro l’Energie Cottbus (3-1). Nessuno va forte come il polacco in questo momento, che ha segnato tanto anche nelle stagioni scorse senza riuscire però a sbucare sul podio del Pallone d’Oro. Da stasera l’attaccante potrà consolarsi con la stessa striscia d’oro ai gironi fatta registrare da Ronaldo e Messi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy