Lewandoski, bordata al Borussia: “Al Bayern ho sentito per la prima volta di far parte di un grande club”

Lewandoski, bordata al Borussia: “Al Bayern ho sentito per la prima volta di far parte di un grande club”

Chiunque si sia un po’ stancato della retorica melensa di ringraziamento verso gli ex club può divertirsi con le parole di Lewandowski nei confronti della squadra giallonera…

di Redazione Il Posticipo

Non è difficile scrivere un ipotetico copione per un giocatore che ha da poco cambiato squadra. Ringraziamenti a profusione e tanti auguri di buona fortuna agli ex compagni. Anche perché non tutti vogliono cominciare a tirare strali al vecchio club appena andati via e molti non hanno davvero nulla da recriminare. Ma… chiunque si sia un po’ stancato della retorica di ringraziamento verso le vecchie squadre, può divertirsi con le parole di Lewandowski: “Quando ho indossato la maglia del Bayern, per la prima volta…

UN GRANDE CLUB – “…Ho sentito di far parte di un grande club“. “Grazie comunque, Robert”, potrebbe rispondere il Borussia Dortmund. Le parole dell’attaccante polacco suonano un po’ ingrate per i gialloneri, che con Lewandowski sono arrivati a disputare una finale di Champions League. E se non è quello il posto per una grande squadra… Si potrebbe pensare che questo sia tutto un artificio della stampa tedesca per fomentare una faida. Se non fosse che le parole dell’attaccante del Bayern sono state rilasciate alla tv ufficiale del club. E lasciano ben poco spazio all’immaginazione.

SVALUTAZIONE – In effetti, dire che si è sentito parte di una grande squadra soltanto dopo essere arrivato al Bayern, significa che quando indossava la maglia del Borussia si sentiva parte di un progetto di serie B, in un certo senso. Eppure entrambi i club hanno un’enorme tradizione alle spalle e sebbene molto diverse, proprio a livello mondiale vengono riconosciute entrambe come due squadre enormi. Tuttavia, Robert Lewandowski sarà anche stato p oco cortese ma ai gialloneri non dispiacerà troppo. Non basterà infatti una “recensione” negativa per cancellare l’affetto ricevuto da altri propri ex calciatori come Hummels o Gotze. Che, anche dopo aver giocato proprio al Bayern, hanno deciso di tornare a casa. Nel loro grande club.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy