Leverkusen, Havertz: “Non voglio alimentare speculazioni. Finisco il campionato e vediamo…”

La stellina del Leverkusen dopo la doppietta rifilata al Monchengladbach, preferisce allontanare le voci di mercato anche se non le esclude…

di Redazione Il Posticipo

Il Bayer Leverkusen porta a casa altri tre punti fondamentali grazie al 3-1 rifilato a domicilio al Mönchengladbach. Una vittoria che permette alle “aspirine” di scalare posizioni e assestarsi al terzo posto in classifica. Una vittoria caratterizzata, ancora una volta, dalla grande facilità di trovare la via del gol. Sette, in due partite e più della metà realizzate da Havertz. Due partite, due doppiette. Niente male. Il suo cartellino lievita, ma ogni trattativa di mercato è rimandata. Le sue dichiarazioni sono riprese da Kicker.

CAPITANO – Il ventenne, in assenza dell’infortunato Bender, indossava  ancora la fascia da capitano, ma non si è emozionato. Anzi, continua a trovare la via del gol con grande facilità. “È stata una grande partita, ed è stato necessario dare il massimo per vincerla. Abbiamo tenuto sempre il match sotto controllo anche grazie ad una buona circolazione di palla. Dopo l’intervallo abbiamo concesso una o due possibilità. Del resto avevamo di fronte un buon avversario. Alla fine, però,  abbiamo creato molte occasioni e portato a casa la partita”.

MERCATO – Una doppietta che non è passata inosservata. Le sirene di mercato… cantano da mezza Europa. Ma non incantano. “Non amo parlare di me stesso, non voglio alimentare alcun tipo di speculazione. Mi concentro sul finale stagione e dopo vediamo. Sono molto grato al Bayer  Leverkusen, quindi non voglio creare alcun caso che possa agitare la serenità della squadra”.

BOSZ – Anche Bosz ha cercato di calmierare le acque. Il gioiellino va ancora preservato. “Se proprio devo analizzare le sue prestazioni, devo dire che Kai ha giocato meglio contro il Werder Brema, ma non mi va di parlare solo di lui. Il Bayer Leverkusen ha giocato un ottima partita e Havertz era uno dei tredici che hanno giocato per fornire il contributo alla causa”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy