Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’errore…di mercato di Aguero: “Non capisco perchè c***o mi sia comprato una Lamborghini. Ci avrò fatto 1200 km in sei anni, ha le ragnatele!”

 (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Tra gli tanti sfizi che i calciatori si tolgono con i loro stipendi, spesso e volentieri ci sono le fuoriserie. C'è chi come Aubameyang ne ha un garage pieno e anche il Kun Aguero è un appassionato. L'argentino non ha saputo resistere al fascino...

Redazione Il Posticipo

Tra gli tanti sfizi che i calciatori si tolgono con i loro stipendi, spesso e volentieri ci sono le fuoriserie. C'è chi come Aubameyang ne ha un garage pieno, compresa una non proprio sobria Lamborghini custom con vernice che quando illuminata diventa...arcobaleno. Poi c'è chi è esattamente all'opposto del bomber dell'Arsenal. È il caso di Ngolo Kantè, uno che per anni è andato in giro sempre con la stessa vettura (e neanche tenuta troppo bene) prima di decidersi a cambiarla, spedendo però quella vecchia a casa in Francia per evitare uno spreco. E in mezzo c'è il Kun Aguero. Che non ha saputo resistere al fascino delle vetture costose, ma che di una...non sa che farsene.

 (Photo by Andrew Couldridge/Pool via Getty Images)

1200 CHILOMETRI - L'argentino lo ha spiegato alla trasmissione TV SantoSabado. E dire che il centravanti del Manchester City è un appassionato di automobili e che la sua collezione, racconta il Sun, ha un valore che si aggira sul milione di euro. Eppure c'è un pezzo che evidentemente è stato un acquisto sbagliato... "Non capisco perchè c***o mi sia comprato una Lamborghini. Ci avrò fatto sì e no 1200 chilometri in sei anni, non l'ho mai usata". Come nel calciomercato, un flop bello costoso, se si considera che la sua Aventador è stata acquistata per circa 400mila euro. In pratica, si può dire che finora è costata 233 euro al chilometro. Non proprio una media positiva...

ADDIRITTURA LE RAGNATELE - Da quanto spiega il Kun, il rimpianto è davvero enorme e lo accompagna da un bel po'. "Sono due anni che ci penso, due anni che mi chiedo me la sono comprata a fare. Ora l'unica cosa che fa è prendere freddo e pioggia. Ha addirittura le ragnatele!". Il che conferma che di recente non c'è davvero stato modo di utilizzarla. Certo, le restrizioni imposte nel Regno Unito causa Covid-19 non aiutano, ma evidentemente anche quando Aguero esce prende qualsiasi macchina...tranne quella. Un po' come un allenatore che prima si fa comprare un calciatore e poi per qualche motivo non lo schiera mai. Cose che succedono, come dimostrano parecchi casi molto ben documentati, nel mondo del calcio...come nella vita.