Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Leonardo furioso: “Inaccettabile che al Real parlino di Mbappé come se fosse uno dei loro”

Leonardo furioso: “Inaccettabile che al Real parlino di Mbappé come se fosse uno dei loro” - immagine 1

Il dirigente del Paris Saint Germain non le manda a dire al Real Madrid e spedisce al mittente tutte le voci  riguardanti Mbappé che arrivano dalla Casa Blanca

Redazione Il Posticipo

Leonardo furioso. Il dirigente del Paris Saint Germain non le manda a dire al Real Madrid e spedisce al mittente tutte le voci  riguardanti Mbappé che arrivano dalla Casa Blanca. E in una intervista rilasciata all'Equipe chiarisce senza se e senza ma che il centravanti campione del Mondo sia ancora a tutti gli effetti un calciatore del PSG.

RABBIA - Mbappé ha affermato di voler lasciare il PSG nella prossima estate. E non avendo rinnovato il contratto è libero di farlo. Tuttavia Leonardo non ha digerito l'atteggiamento di diversi esponenti del club spagnolo. Nel mirino del brasiliano, Benzema, Florentino Perez e Ancelotti. "Le ultime parole di Florentino Perez rappresentano l'ennesimo capitolo di una serie di mancanze di rispetto per il nostro club e per Kylian Mbappé. In una sola settimana ho letto e ascoltato  le dichiarazioni di un giocatore del Real. Poi ha parlato l'allenatore e infine il presidente. E tutti danno per scontato che Mbappé sia uno di loro. Lo ritengo inaccettabile, una mancanza di rispetto che non si può tollerare".

Leonardo furioso: “Inaccettabile che al Real parlino di Mbappé come se fosse uno dei loro”- immagine 2

MERCATO - La sensazione è che questa però possa essere l'estate giusta per lasciare il PSG. Del resto se Mbappé non rinnova è libero di accasarsi dove ritiene più consono alle sue ambizioni. E in questo senso il Real appare in vantaggio sul PSG, al netto della evidente differenza di competitività in Europa manifestatasi negli ultimi anni. Leonardo non è ancora convinto che il francese lascerà la capitale. Anzi. "La questione Mbappé - Real va avanti da due anni ormai. Vorrei ricordare al signor Florentino Perez che il mercato si è concluso ad agosto e che la stagione è in corso e vede sia il PSG e il Real impegnati in diversi fronti. Dunque non credo sia giusto che il Real continui a perpetuare questo atteggiamento.  Kylian È un giocatore del PSG e il club ritiene che questo rapporto  possa ancora proseguire nel tempo”.