Leggende inglesi gelose dei giovani? Shilton bacchetta Rooney: “Quando lui era capitano con l’Islanda…”

Botta e risposta tra due storici alfieri della nazionale di Sua Maestà. Rooney sostiene che i grandi vecchi siano gelosi dell’Inghilterra di Southgate, Shilton risponde per le rime ricordando un momentaccio di Wayne con la fascia al braccio…

di Redazione Il Posticipo

Gelosia. Un termine forte, che comprende molti significati. E forse Wayne Rooney l’ha utilizzato impropriamente. O forse no. Perché per chi ha vestito la maglia dei Tre Leoni, il periodo con la nazionale è abbastanza simile a…un fidanzamento. E quindi quando, come riporta il Sun, Wazza parla di “gelosia” da parte dei grandi ex per i risultati e per l’apprezzamento della nuova Inghilterra di Southgate, forse non ha tutti i torti. Dopo l’ultima partita della sua carriera in nazionale, quella contro gli Stati Uniti, Rooney ha rilasciato dichiarazioni destinate a scatenare un putiferio mediatico e forse anche uno scontro tra grandi ex calciatori inglesi.

GELOSIA – Ma cosa ha detto di così controverso Rooney? Ha sostenuto che molti ex colleghi non siano esattamente felici del fatto la nazionale di Southgate stia ottenendo buoni risultati. “Ci sono molti ex calciatori con cui ho parlato che non accettano che l’Inghilterra ora stia facendo bene. Ma è sbagliato e io non sono così. Ora sono un tifoso e voglio che la nazionale faccia del suo meglio. Non sono geloso dei nuovi giocatori, ho fatto il mio tempo in nazionale, sono felice e sono orgoglioso di aver contribuito alla storia dei Tre Leoni”. E Wazza ha contribuito anche parecchio, dato che con 53 reti è il maggior realizzatore della storia dell’Inghilterra, avendo superato anche Sir Bobby Charlton.

SHILTON – Ma a proposito di record, quello di presenze è ancora saldamente in mano a Peter Shilton, che non ha decisamente apprezzato l’attacco di Rooney alle leggende dei Tre Leoni. Il portierone si è fatto sentire su Twitter, lanciando anche una frecciatina all’ex capitano della nazionale inglese. “Wayne è molto influente, mica come quando era il capitano contro l’Islanda…”. Shilton ovviamente si riferisce alla sconfitta dell’Inghilterra a Euro2016 contro la nazionale scandinava, da molti considerato il peggior momento recente della storia della selezione inglese. Insomma, Rooney attacca le leggende, gelose dei giovani, e Shilton le difende. Tutto nella norma, visti i ruoli. Se non fosse che in fondo…giocano per la stessa squadra!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy