Leboeuf spietato su Pogba: “Solskjaer non sa cosa farsene. E forse il miglior posto per lui è la panchina”

L’ex difensore del Chelsea Frank Leboeuf, campione del mondo nel 1998 con la Francia, non è esattamente uno che ha troppi peli sulla lingua e ha sempre…una parola buona per tutti. E chiaramente, non poteva mancare in questa lista anche Paul Pogba…

di Redazione Il Posticipo

L’ex difensore del Chelsea Frank Leboeuf, campione del mondo nel 1998 con la Francia, non è esattamente uno che ha troppi peli sulla lingua. Nel corso degli ultimi tempi se l’è presa un po’ con chiunque. Prima ha dato a Luis Suarez dell'”imbroglione e lamentoso”, poi ha spiegato che con lui in campo Neymar sarebbe finito in ospedale ogni partita. E poi, tanto per non farsi mancare nulla, ha consigliato a Kepa di andare dallo psicologo, piuttosto che di difendere i pali del Chelsea. Insomma, una parola buona per tutti. E chiaramente, non poteva mancare in questa lista anche Paul Pogba.

UNITED – Leboeuf ha parlato della situazione del Manchester United ai microfoni di ESPN e non poteva mancare anche una menzione al suo connazionale. Intanto, il giudizio sulla squadra di Solskjaer è spietato. E poco importa che in Champions League i Red Devils siano a punteggio pieno, se poi in Premier si ritrovano quindicesimi. “Non so se c’è una spiegazione razionale per lo stato di forma del Manchester United. Quella contro il Lipsia è stata una vittoria casuale e fortunata. E quello che si è visto finora in Premier League non è abbastanza da parte dello United, il loro livello crolla in maniera drammatica”. Impressione confermata dalla classifica.

POGBA – Ma tra i tanti problemi che attanagliano lo United, c’è soprattutto la questione Pogba. Il francese è l’ombra di se stesso e Leboeuf  lo dice senza problemi. Anzi, ha anche un consiglio al tecnico norvegese su…dove schierarlo. “È strano che abbiano giocato con il centrocampo a rombo. Solskjaer voleva vedere Pogba al centro del campo, ma evidentemente lì è stato un problema, perchè nel secondo tempo lo ha spostato mettendolo praticamente all’ala sinistra. È che non sa cosa farci, con Pogba. Solskjaer deve ripensare la sua posizione. Anzi, forse il miglior posto per Pogba in questo preciso istante è la panchina”. Considerando che c’è un contratto in scadenza, non i migliori presupposti per un rinnovo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy