calcio

Le proprietà straniere nel nostro calcio: gli americani spopolano, mentre i cinesi…

Anche il Como, appena tornato in Serie B, fa parte della recente ondata di acquisizioni dei grandi club tricolori da parte di imprenditori e gruppi stranieri. Ma come è andata alle società che hanno investito nel nostro calcio dall'estero?

Redazione Il Posticipo

COMO, ITALY - FEBRUARY 03:  Marley Ake (R) of Juventus FC competes for the ball with Alessandro Bellemo (L) of Como during the Serie C match between Como and Juventus U23 at Stadio G. Sinigaglia on February 3, 2021 in Como, Italy.  (Photo by Juventus FC/Getty Images)

Secondo Forbes, Robert e Michael Hartono sono tra i 100 uomini più ricchi del mondo. Ma per il calcio italiano, i due indonesiani sono i proprietari del Como, che compie il suo primo step per il ritorno nel calcio che conta. La squadra lombarda ottiene la promozione in Serie B e punta in alto, complice una proprietà che ha tutti i mezzi per fare bene. Del resto, il calcio italiano (come accaduto a quello inglese) di recente ha visto una vera e propria ondata di acquisizioni dei grandi club tricolori da parte di imprenditori e gruppi che provengono dall'estero. Ma come è andata alle altre società straniere che hanno investito nel nostro pallone?

Potresti esserti perso