Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Le partite…al drive-in, l’idea geniale del Midtjylland: la squadra in campo, i tifosi nel parcheggio dello stadio con i maxischermi

Quando si tornerà in campo? E una volta che i campionati riprenderanno, quando si potranno di nuovo aprire gli stadi ai tifosi? Domande che si pone ogni appassionato e a cui, purtroppo, è complicato dare una risposta in questo preciso momento....

Redazione Il Posticipo

Le conseguenze a lungo termine del coronavirus sul calcio sono ancora in parte imprevedibili. Quando si tornerà in campo? E una volta che i campionati riprenderanno, quando si potranno di nuovo aprire gli stadi ai tifosi? Domande che si pone ogni appassionato e a cui, purtroppo, è complicato dare una risposta in questo preciso momento. Ma c'è già chi si organizza pensando al futuro. E anche se gli impianti dovessero rimanere chiusi al pubblico, per garantire ai propri supporter la possibilità di tifare tutti assieme per la squadra del cuore. L'idea del Midtjylland è di quelle destinate a fare il giro del mondo: il pallone...al drive-in.

DRIVE-IN - Per quando si ricomincerà, il club danese sta pensando di permettere a circa 2000 veicoli di entrare nel parcheggio dello stadio e di partecipare alla partita...dai sedili della macchina. L'idea è quella di trasmettere le partite che si svolgeranno alla MCH Arena su dei maxischermi posizionati all'interno del parcheggio, mentre una radio locale provvederà a fornire il commento a chi sarà seduto al suo...posto temporaneo. Fosse il primo di aprile, si potrebbe pensare a uno scherzo, ma la fatidica data è ormai passata da un po' e quindi il comunicato del club danese va preso con tutta la serietà possibile.

COMUNICATO - "Per i tempi a venire, quando dovremo giocare le partite di campionato senza spettatori, stiamo lavorando per creare la migliore esperienza possibile per i tifosi. E questa idea può aiutarci a restituire qualcosa ai nostri fedelissimi, oltre che a tutta la regione",  ha spiegato il direttore del marketing Preben Rokkjaer. "Ci siamo posti come obiettivo quello di creare la miglior esperienza possibile allo stadio e il coronavirus non ci fermerà, ci obbligherà soltanto ad affrontare nuove precondizioni. Ma stiamo parlando con la polizia, con il comune di Herning e con i proprietari dell'impianto per creare un ambiente sicuro per tutti". Una trovata che, se dovesse andare in porto, definire geniale rischia di essere riduttivo...