Le condizioni per avere il nuovo Messi: ecco le incredibili richieste di Kubo a Barcellona e Real!

Le condizioni per avere il nuovo Messi: ecco le incredibili richieste di Kubo a Barcellona e Real!

Il giovane giapponese è davvero un prospetto così interessante da convincere la Casa Blanca a strapparlo al Barça? E perchè i blaugrana se lo fanno scappare dopo che lo hanno cresciuto? A definire il futuro del classe 2001 sarebbero state le richieste del suo procuratore…

di Redazione Il Posticipo

Parlando di Takefusa Kubo, nuovo acquisto del Real Madrid, si può rimanere un po’ spiazzati. Il giovane giapponese è davvero un prospetto così interessante da convincere la Casa Blanca a strapparlo al Barça? E perchè i blaugrana, che solitamente con la cantera fanno miracoli, se lo fanno scappare dopo che lo hanno cresciuto (ma poi sono stati costretti a rimandarlo in Giappone) ? La risposta arriva da Mundo Deportivo, che spiega come a definire il futuro del classe 2001 siano state le richieste del suo procuratore, Manel Ferrer. L’agente, celebre in Italia per aver portato De La Peña alla Lazio, avrebbe posto le società interessate di fronte a un aut-aut: o accettavano le condizioni imposte, o il giapponese sarebbe andato altrove.

IL BARCA DICE NO – Quali sono queste richieste? La prima è quella economica, forse la più semplice da soddisfare. L’ingaggio che Kubo percepirà al Real Madrid è di un milione e duecentomila euro, non certo una cifra che il Barça non poteva garantire. Il problema, riporta il quotidiano spagnolo, è sorto quando si è parlato di scelte tecniche. La richiesta del procuratore del giapponese era molto semplice: rinunciare a un extracomunitario in rosa. In modo che il giovanissimo potesse trovare posto nella squadra dei grandi, qualora il tecnico lo avesse ritenuto opportuno. In Spagna c’è un limite di tre extracomunitari e al Camp Nou gli slot sono occupati da Arthur, Vidal e Malcom. E i blaugrana non hanno ritenuto possibile liberarsi di nessuno dei tre.

…E IL REAL? – Il Real ha quindi accettato? Sì…e no. Anche al Bernabeu gli slot sono tutti occupati, ma la Casa Blanca ha convinto il calciatore: rimarrà al Castilla a crescere sotto le amorevoli cure del nuovo tecnico Raul, per poi entrare in pianta stabile nella rosa della prima squadra. In capo a due anni, il Real avrebbe promesso di liberare un posto da extracomunitario, lasciandolo così per Kubo. Il problema? Che i tre extracomunitari a disposizione di Zidane sono Vinicius e i nuovi arrivati Rodrygo Goes ed Eder Militao. Ognuno dei tre, chi più, chi meno, è stato pagato circa cinquanta milioni di euro. E qualcuno, almeno a sentire Mundo Deportivo, dovrà lasciare il Bernabeu per fare largo al Messi giapponese. Ne varrà la pena? Solo il tempo potrà dirlo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy