Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Le big dell’Eredivisie invocano lo stop definitivo al campionato

In Olanda il mondo del calcio sta costruendo un fronte comune che auspica lo stop definitivo della stagione calcistica. Il Direttore generale dell'AZ Alkmaar spiega tale posizione.

Redazione Il Posticipo

Molti sperano che il campionato riprenda il prima possibile. In Olanda, però, si sta intraprendendo la strada, almeno nelle intenzioni, del Belgio. Il mondo del calcio sta costruendo un fronte comune che auspica lo stop definitivo della stagione calcistica. Il direttore generale dell'AZ Alkmaar spiega la posizione assunta.

LE PRIME DELLA CLASSE - Come riporta la testata belga Sporza, oltre alla capolista Ajax, PEC Zwolle e Fortuna Sittard, anche l'AZ Alkmaar comunica alla federazione nazionale la propria volontà di chiudere qui la stagione. E considerato che l'AZ, distante solo due punti dall'Ajax rinuncerebbe così alla corsa al titolo, la scelta assume un significato di un certo spessore. Il direttore generale del PSV, Robert Eenhoorn, spiega: "Comprendiamo meglio di chiunque altro che questa sarà una decisione molto difficile ma troviamo la situazione attuale così preoccupante che giocare il resto degli incontri senza un pubblico è di secondaria importanza per noi. Inoltre, c'è ancora troppa incertezza su come si svilupperà il coronavirus".

NON SOLO LE PRIME - Anche il direttore generale del PSV, Toon Gerbrands, è d'accordo: "Riteniamo in alcun modo giustificabile giocare le partite rimanenti. In primo luogo a causa della salute pubblica. Questa è la cosa più importante. Siamo nella regione che è stata colpita più duramente. Quasi tutti conoscono qualcuno che è malato, è stato malato o è morto. Quindi il calcio non è più una priorità. Inoltre, crediamo che giocare in estate, come proposto dalla UEFA mercoledì, non sia fattibile. Non si sa cosa fare, ad esempio, con i giocatori che hanno il contratto in scadenza il 30 giugno". Elementi che aprono all'ipotesi che in Eredivisie si stia creando una coalizione favorevole a scrivere la parola fine anticipata a questa stagione.